IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Manichini impiccati, Tosi (Sinistra Unita Loano): “Al presidio Anpi per rispondere ad un gesto ignobile”

Loano. “I manichini impiccati da “La Destra” appesi fuori dai locali a gestione cinese è un gesto ignobile da denunciare con fermezza, per il quale invitiamo le autorità competenti a verificare se non esistano i presupposti per una denuncia, perché, o si è in presenza di azioni compiute da soggetti privi di intendere e di volere, oppure si tratta di istigazione alla violenza e all’odio razziale”. Lo afferma in una nota Paolo Tosi di Sinistra Unita per Loano.

“Attribuire agli esercizi commerciali cinesi la responsabilità della crisi economica è una risposta politica di una pochezza tale che non meriterebbe attenzione, il fatto che gli immigrati mandino i loro risparmi in Cina, dove magari hanno madri, figli e parenti, ci sembra piuttosto normale. Bisognerebbe invece agire alla ricerca dei capitali italiani derivanti da speculazioni, falsi in bilancio e criminalità organizzata portati illecitamente nei paradisi fiscali e procedere alla confisca dei beni di questi evasori” aggiunge l’esponente di Rifondazione.

“Di queste provocazioni ne facciamo a meno, eventuali proposte vanno fatte a viso scoperto, spiegando cosa si vuole e cosa non, senza apporre niente davanti alla porta di nessuno, sembrano banalità ma è evidente che ogni tanto bisogna ricordarlo. Invitiamo tutte e tutti a partecipare al presidio dell’Anpi che si terrà domani, sabato 9 febbraio, dalle 16.00 in piazza Rocca a Loano per ribadire queste regole di semplice convivenza civile” conclude Tosi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da floris10

    Mi spiegate cosa c’entrano le foibe ? Mi ricorda la sorella di Guzzanti (la piccola, non Sabina) che imitava qualche anno fa un militante di estrema destra. Di qualsiasi cosa si parlasse, per esempio di cucina, lui se ne veniva fuori a dire “e le foibe allora ?”. e’ proprio una fissa … ! io rivendico la mia appartenenza, se vuoi posso anche dirmi comunista, ma non riesco a sentirmi in colpa per i crimini dei comunisti Tititni 70 anni fa. Mi dispiace ma non vedo cosa c’entrino con me. Oppure Voi vi sentite colpevoli per i crimini di Pinochet, di Franco o dei generali Greci (per altro tutte storie piu’ recenti) ?

  2. Scritto da ingauno doc

    Questa è l’italia dove ci si indigna solo per certe cose, mentre per altre non si fa nemmeno cenno. Questo fenomeno di politicante si indigna per una stupida goliardata che è servita solo per alzare un pò la voce su un argomento molto spinoso che colpisce molti italiani, ma si sa che i sinistrorsi si preoccupano solo delle loro tasche e difendono, ladri spacciatori, clandestini, zingari ecc, mentre dei diritti de chi è schiacciato nella morsa tasse/crisi economica se ne frega.
    In un paese normale, europeo e progressista, la gente così non dovrebbe nemmeno avere diritto di parola altro che fare il politico ed occupare poltrone.
    VERGOGNA

  3. folgore
    Scritto da folgore

    Tosi attendiamo una tua opinione riguardo questo:
    http://www.ivg.it/2013/02/ricordo-delle-foibe-a-staglieno-devastato-monumento-vaccarezza-venerdi-a-loano-per-non-dimenticare/
    Non ti indigni ora?

  4. folgore
    Scritto da folgore

    Certo certo i capitali sono sempre quelli di altri….ricordo anni fa che c’era una pubblicità che diceva” abbiamo risparmiato un centesimo per ogni transazione…cavolo ma noi effettuiamo 1.000.000 di transazioni al giorno!”. Ora se ogni cinese spedisce 1000€ al mese nei propri paesi, e lo moltiplichiamo per 5000 cinesi (al ribasso) significa che ogni mese partono dall’italia 5.000.000€, ovvero 60.000.000€ l’anno!!!
    Evidentemente il sig Tosi è abituato a ragionare lavorare e percepire cifre molto maggiori se si permette di dire che 60milioni di e all’anno sono poca cosa (stima per difetto!).
    Ah già loro con le loro banche sono abituati a fregarne molti di più a noi risparmiatori!

  5. IronMan
    Scritto da IronMan

    . . . ma Tosi sino a ieri dov’era finito ? a quando risale il suo ultimo comunicato stampa risale ?