Benvenuto

Registrati - Accedi

Le notizie di ARCHIVIO
  • Segui i Feed di IVG.it
IVG.it
Articolo n° 230899 del 06/12/2012 - 17:27

Trenitalia, nuovo orario 2013: confermata l’offerta del Frecciabianca tra Genova e Roma

treni
FOTO D'ARCHIVIO

Liguria. Confermata l’offerta di 12 collegamenti Frecciabianca tra Genova e Roma, sostanzialmente invariata l’offerta commerciale del trasporto regionale in Liguria. Con il nuovo orario 2013 di Trenitalia, in vigore dal prossimo 9 dicembre, l’offerta delle Frecce – la Metropolitana d’Italia – si fa ancora più frequente, veloce e anche più conveniente, soprattutto per i viaggi del fine settimana e le andate e ritorno in giornata.

E’ un’offerta che punta a consolidare e superare i successi conseguiti nel corso del 2012: 35 milioni di viaggi sulle Frecce nei primi 11 mesi dell’anno, con un incremento del 7% rispetto al 2011. Quaranta milioni di viaggiatori attesi entro fine anno, di cui quasi 30 solo sulle Frecce AV. Un indice di puntualità che si attesta al 98% e un 96% di clienti che esprime un giudizio positivo sull’esperienza di viaggio.

L’aumento delle corse avverrà in due step, il 9 dicembre e il 13 gennaio 2013. A regime saranno 10 in più le Frecce AV tra Roma e Napoli a disposizione dei clienti Trenitalia. Sei le nuove corse in più tra Milano – Bologna – Roma e Napoli, quattro delle quali attive da gennaio, tre in più tra Torino e Roma e tra Torino e Milano. Con l’orario 2013, tra Milano e Torino si arricchiranno anche i collegamenti Frecciabianca con sei corse aggiuntive che porteranno a un totale di 44 le Frecce che ogni giorno uniranno le due città, quasi a farne un’unica grande metropoli. Raddoppiano e diventano 4 al giorno le corse dei Frecciargento con capolinea Venezia e Napoli. E, da gennaio 2013, passano da 4 a 6 i Frecciargento tra Bolzano e Roma. Due Frecce in più anche tra Bologna e Firenze e tra Roma e Firenze. Su quest’ultima rotta, e sulla Napoli – Firenze, dal 9 dicembre i tempi di viaggio diminuiranno di 5 minuti.

Le Frecce AV si confermano quindi, sempre di più, la metropolitana veloce d’Italia. In sintesi: 94 corse al giorno tra Firenze e Bologna, 92 tra Firenze e Roma, 76 tra Milano e Roma, 56 sulla rotta Roma Napoli, 47 sulla Milano – Napoli, 36 tra Roma e Venezia, 24 tra Torino e Roma, 26 tra Torino e Milano, 6 tra Roma e la Puglia. Un network che si arricchisce e integra con quello degli 84 Frecciabianca quotidiani, dieci in più rispetto all’orario 2012, e che dal 9 dicembre si estenderà anche alla Calabria e alla Romagna, con 4 corse tra Roma e Reggio Calabria e 2 tra Roma e Ravenna che sostituiscono, senza variazioni di prezzo, i precedenti Eurostar. Il network dei Frecciabianca esporta i plus dell’Alta Velocità anche sulla rete convenzionale con 42 collegamenti al giorno tra Milano e Venezia/Trieste/Udine di cui 18 (+6) prolungati su Torino, 24 treni sulla linea Adriatica, di cui 12 (+2) tra Milano e la Puglia, 4 (+2) tra Venezia e Lecce, 2 sulla Torino Lecce. 12 Frecciabianca anche sulla Genova – Roma, oltre ai citati Roma – Reggio e Roma – Ravenna.

Sostanzialmente invariata l’offerta regionale, regolata dal Contratto di Servizio con la Regione Liguria. Cancellato, a partire dal 9 dicembre, il “treno della neve” tra Genova e Cuneo/Limone (11354 Genova – Cuneo, 10224 Limone – Genova) e del bus che collega Voghera con Genova, in corrispondenza con l’arrivo del treno in partenza da Milano alle 22.25.

Sulle rotte internazionali, dopo il successo del primo anno di circolazione del Venezia – Parigi, con oltre 300 mila viaggiatori ed un load factor medio dell’ 82%, Thello – il servizio offerto da TVT, la società italo francese fra Trenitalia e Veolia Transdev – raddoppia la propria offerta con il nuovo collegamento Roma/Firenze/Bologna – Parigi, con partenza alle 19.25 dalla capitale italiana e arrivo a Parigi alle 10.18 e, nel percorso inverso, partenza alle 19.14 e arrivo a Roma alle 10.12 del giorno successivo.

L’offerta di Trenitalia cresce anche in convenienza. Insieme ai biglietti Super Economy ed Economy, ne sono stati venduti 9 milioni da giugno ai primi di dicembre, si amplia il numero di rotte dove sarà possibile viaggiare con la formula andata e ritorno in giornata, a 69 euro in standard o seconda classe e a 89 in business o in 1^ classe, con un risparmio fino al 40% rispetto all’acquisto di due viaggi distinti, La formula, che estende la convenienza dell’andata e ritorno in giornata sulle Frecce AV anche ai viaggi di medio raggio, potrà essere utilizzata, ad esempio, sulla Milano – Bologna, la Roma – Napoli, la Bari – Roma, la Venezia – Firenze. Da gennaio, poi, la formula andata e ritorno si propone ai clienti CartaFreccia anche nella versione weekend, per partenze il sabato e rientro la domenica, offrendo quindi un’opportunità di notevole risparmio per le gite del fine settimana e un concreto incentivo al turismo interno. Sempre sul fronte delle novità commerciali, passa da 12 a 15 anni il limite di età per usufruire delle riduzioni previste per i ragazzi.

Scrivi un commento...
Per commentare questo articolo registrati o fai il login.