IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Atletica, a Boissano record italiano per Lorenzo Perini nei 200 metri ostacoli

Boissano. Nel corso del 18° Incontro dell’Amicizia a Boissano, in condizioni climatiche avverse, Lorenzo Perini, ostacolista dell’Osa Saronno allenato da Fernanda Morandi, ha siglato ieri la miglior prestazione italiana juniores sulla distanza dei 200 metri ad ostacoli con il tempo di 23.60 (-0.1).

Il limite precedente di 23.62 apparteneva all’ostacolista toscano dell’Esercito Luca Cosi ottenuto, ben trent’anni fa, il 15 maggio 1982. La gara è stata vinta dal campione italiano promesse e vicecampione italiano assoluto dei 110hs Samuele Devarti (Cus Genova) con il tempo di 23.59. Nato il 22 luglio 1994, Lorenzo Perini, figlio d’arte (il papà Maurizio ha vinto il titolo italiano allievi nel 1980 proprio nei 110hs con la maglia Libertas Saronno e poi è stato azzurro nella 4×100) frequenta il Liceo Scientifico Sperimentale ‘Marco Pantani’ di Busto Arsizio.

Da allievo il brillante ostacolista, aveva già stabilito il record italiano sui 110hs (91cm) con 13.44 a Trabzon in Turchia durante gli Eyof il 28-7-2011 e quello sui 110 (100 cm) con 14.15 a Chiari il 9-10-2011. E’ sua anche la miglior prestazione italiana sui 200hs allievi in una riunione di apertura il 27 marzo 2011 a Chiari (BS) con 24.62 nonostante il vento a -1.7 (precedente 24.76 del 3.6.87 a Milano di Laurent Ottoz primatista mondiale assoluto con 24.56).

Un 2012 alla grande poi per Perini sia nelle gare indoor, al Triangolare giovanile Francia, Germania, Italia di Val de Reuil (Francia) il 3 marzo 2012, dove ha migliorato con 7”81 nei 60hs il precedente record italiano juniores di Ivan Mach di Palmstein (7”83) dopo aver eguagliato con 7”91 il personale nella batteria, sia nelle gare open dove al 25° Meeting International di Ginevra, ha centrato il record italiano juniores sulla pista dello Stade Municipal du Bout du Monde con 13.66 (+1.8) superando il precedente primato di Hassane Fofana (Atletica Bergamo 59 Creberg) che a Bressanone il 18 giugno 2011 aveva corso in 13.76. Ai Mondiali di Categoria di Barcellona il primatista italiano è approdato in semifinale (terzo in batteria con 13.92) dove però ha dovuto accontentarsi dell’ottavo posto (15.07/+0,8).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.