IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Trasporti, Vesco lancia l’allarme: “Abbiamo urgente bisogno di risorse”

Regione. “Abbiamo risorse fino al 20 agosto per il trasporto ferroviario e fino al 30 settembre per il trasporto su gomma, una sofferenza che accomuna tutte le regioni. Per questo lanciamo un appello al Governo affinché emani al più presto il decreto di assegnazione delle risorse e proceda con il riparto tra le regioni”. E’ il grido di allarme lanciato oggi dall’assessore regionale ai trasporti Enrico Vesco, a margine della presentazione ai sindaci della costa ligure del piano di velocizzazione dei treni che prenderà il via il 10 giugno con il cambio orario.

“Serve al più presto un’accelerazione da parte del Governo – ha ribadito l’assessore Vesco -. Il presidente Burlando ha già inviato una lettera al presidente della conferenza Stato Regioni, Vasco Errani, e io stesso ho scritto al presidente della commissione trasporti della conferenza, Vetrella affinché si velocizzi il percorso di assegnazione delle risorse”.

“Il trasporto si è sempre basato sui trasferimenti del Governo – ha detto Vesco – che negli ultimi anni sono passati dai 2 miliardi e 55 milioni nel 2010 per tutte le regioni agli attuali 1 miliardo e 600 milioni non ancora esigibili”. L’assessore ha ricordato ai sindaci che “come Regione ci siamo assunti l’impegno a garantire le stesse risorse del 2011 anche per il 2012, sia per il ferro che per la gomma, ma al momento, in mancanza di un decreto di assegnazione, a disposizione sul bilancio regionale abbiamo 55 milioni per il trasporto su ferro e 99 per quello su gomma e l’impegno è quello di arrivare a 88 milioni per il trasporto ferroviario e a 123,8 per quello su gomma, somme che garantiscono il mantenimento dell’attuale livello di servizio”.

Vesco ha sottolineato ai sindaci che “in mancanza di risorse quello che si può fare è velocizzare i treni regionali, come da richiesta degli stessi pendolari, dei sindaci e del territorio, sapendo che al momento l’unico modo per farlo è eliminare alcune fermate che saranno recuperate inserendo nuovi collegamenti nelle stesse fasce orarie su altri treni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da secondome

    “urgente bisogno di risorse”?????????
    ma quando accidenti comincieranno i lavori per il completamento della ferrovia GE-XXMiglia???
    Più passa il tempo e più ci vorranno risorse….non se ne può più!!!!