IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sostegno agli over 65, Regione e Fondazione Carige: in arrivo 400 mila euro

Liguria. “Una risorsa per la Regione”. Queste le parole di Rodolfo Bosio, segretario generale della Fondazione Carige, che ha descritto gli “over 65” a margine di un convegno per fare il punto sul loro ruolo nella società. “La Fondazione dal 2008 continua a sostenere e promuovere progetti per gli anziani, convinta che si tratti di fondi investiti non spesi, visto che c’è la necessità di far capire e trovare strade per valorizzare le risorse anziane – dichiara – Quello attuale è un progetto specifico, ‘Progetto Età Libera”, che vede l’investimento di 400 mila euro per continuare a sostenere questo tipo di iniziative che contribuiscono al miglioramento della condizioni della Regione, sotto tutti gli aspetti, da quello economico a quello sociale e culturale”.

Al convegno “L’arco della vita, un paradigma per il dialogo tra generazioni”, organizzato dalla Regione e dalla Fondazione Carige, ha preso parte anche l’assessore regionale Lorena Rambaudi. “Lo scopo è quello di sostenere le persone per aiutarle a invecchiare meglio, quindi avere anche meno bisogno di riabilitazione e cura – spiega – Per fare questo serve una vita sana, sia dal punto di vista della salute, che da quello delle relazioni. Attività mentali, fisiche, socializzazione e relazione, quindi, sono gli ingredienti che riteniamo possano essere giusti per un invecchiamento attivo e per vivere bene questa età, che giustamente è stata chiamata “libera”, perché non ha gravosi impegni e quindi può essere una risorsa per trovare tempi per se stessi e magari nuovi interessi”.
Vari i progetti portati avanti nel corso degli anni. “Lavoriamo insieme a Fondazione Carige su obiettivi comuni e abbiamo avviato progetti in tutti i distretti della Liguria, alcuni sostenuti dalla Fondazione, altri dalla Regione. Anche per il 2012, nonostante le scarse risorse, qualcosa riusciremo a investire per questi progetti trasversali, che non riguardano solo il sociale, ma anche la cultura, il turismo, la salute e altro”, conclude Rambaudi.

Intanto sarà inaugurato questa mattina e si svolgerà fino a domenica 13 maggio dalle ore 9.00 alle ore 19.00 presso la Loggia di Palazzo Ducale in Piazza Matteotti a Genova il mercatino dei Creativi “Manualmente” e “AnziArte” organizzato nell’ambito del Progetto “Età Libera” di Fondazione Carige.

Alla mostra-mercato parteciperanno 100 espositori con opere artistiche di anziani (dipinti, lavori in découpage, con sbalzo su rame, ecc.) e creazioni manuali artigianali che spaziano dai lavori in legno, pietre dure, stoffe, vimini, modellismo, nel ricordo degli antichi mestieri e delle tradizioni legate ai nostri nonni.

Domani e venerdì il Mercatino si svolgerà in contemporanea al convegno “L’arco della vita, un paradigma per il dialogo tra generazioni”, ospitato presso la sala del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale: una due giorni organizzata da Regione Liguria e Fondazione Carige per fare il punto sul ruolo degli over 65enni e sul rapporto tra le generazioni. Entrambi gli appuntamenti rappresentano un’occasione per promuovere tra i cittadini la cultura dell’invecchiamento attivo, che è uno dei principali obiettivi del Progetto “Età Libera”.

La crescita progressiva degli ultra 65enni impone infatti un cambiamento culturale radicale che presuppone innanzitutto la volontà di costruire una società che valorizzi tutte le età e le culture, dove l’invecchiamento non debba più essere considerato come un periodo residuo, bensì come un’epoca della vita nella sua interezza, in cui le persone sono capaci di apprendere, di riprogettarsi, di stabilire relazioni intergenerazionali, interculturali e di impegnarsi nella cittadinanza attiva e nel volontariato.

Un messaggio di grande attualità che rende concrete le indicazioni dell’Unione Europea che ha definito il 2012 “Anno europeo dell’invecchiamento attivo”, e tanto più forte a Genova, città tra le più anziane d’Europa, e in Liguria, la prima e unica regione in Italia ad aver approvato una legge regionale sull’invecchiamento attivo (L.R. 48/2009).

Il mercatino del Creativi esprime in modo diretto tutti questi propositi dando spazio e visibilità all’espressività, alla creatività, alla manualità delle persone anziane e alla creatività artistica dei piccoli artigiani, e rappresentando, nel contempo, un momento di incontro, confronto e socializzazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.