IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, oltre 1.000 studenti in piazza Sisto in ricordo di Melissa: al via il corteo foto

Savona. Oltre un migliaio di studenti di tutti gli istituti scolastici savonesi si sono radunati in piazza Sisto a Savona per la manifestazione contro la violenza e per la legalità organizzata in ricorda di Melissa, la 16enne uccisa nell’attentato di Brindisi, una iniziativa che arriva dopo il corteo silenzioso che si è svolto lunedì scorso ad Albenga. I rappresentati delle diverse scuole stanno leggendo messaggi in una cornice davvero unica per la città savonese, dove i giovani hanno voluto rispondere, a loro modo, alla ingiusta morte di una ragazza gioiosa e ancora piena di vita. Una manifestazione molto partecipata che porterà gli studenti a sfilare per le vie della città della Torretta. Prima del via al corteo un commosso minuto di silenzio che si è concluso con un lungo applauso indirizzato a Melissa…

“Hanno ucciso una di noi…”, “se uccidete noi uccidete il futuro…”, questi alcuni degli striscioni preparati dagli studenti, come…”i libri e non le bombe…”. Nessuna bandiera di partito o altro, solo qualche tricolore con la scritta “Savona…”.

Oltre ai rappresentati degli studenti dal palco allestito in piazza Sisto ha parlato il prof. Santino Nastasi del Liceo Chiabrera, che ha parlato di una risposta straordinaria da parte degli studenti savonesi che vogliono far sentire la propria voce contro qualsiasi forma di violenza. Ma non solo: il professore ha fatto un diretto riferimento politico, ricordando il comizio del 2008 di Silvio Berlusconi a Savona (proprio in piazza Sisto), con alcuni studenti finiti nel mirino degli inquirenti “solo per aver fischiato…”. Tuttavia, per espressa volontà degli studenti, “nessuna politicizzazione della manifestazione…”, “siamo qui solo per Melissa…”.

Il presidente della Consulta Provinciale degli Studenti, Andrea Castellini, ha letto il messaggio del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, on. Francesco Profumo, rivolto a tutti gli studenti italiani e, in particolare, a quelli maggiormente coinvolti nei tristi avvenimenti di questi giorni: il Ministro ha espresso vicinanza e sostegno ai giovani… “Non sarete soli”, queste le parole conclusive del Ministro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da secondome

    “nessuna politicizzazione della manifestazione”….detto così sembra un ossimoro: ogni manifestazione ha un significato politico, nel senso che vuol coinvolgere la “polis”, ed è quello che gli studenti hanno giustamente fatto scandendo i loro messaggi.
    Forse si voleva dire che non è stato concesso a nessun partito politico di “mettere il cappello” su questa manifestazione, e lo ritengo una cosa giusta.
    Ma attenzione a non criminalizzare (come fanno in tanti) tutti i partiti. Perchè senza partiti che dialogano democraticamente c’è spazio solo per una dittatura.

  2. Scritto da maxbilly

    A proposito del corteo dei ragazzi. Sono stati semplicemente meravigiosi, e talmente intelligenti che sono riusciti a non farsi finalmente conglobare dai soliti noti….
    Bravi gli studenti ed il corpo insegnanti.
    Renato – Savona