IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, riunione di maggioranza sulla Vas: più vicina la nuova legge

Più informazioni su

Regione. Più vicina la nuova legge sulla Valutazione Ambientale Strategica, normativa sollecitata alla Regione Liguria dall’Europa. Si è conclusa, infatti, la riunione di maggioranza in via Fieschi, che ha sancito gli step previsti per la nuova norma.

Dopo un anno e mezzo di tira e molla la proposta di legge, primo firmatario Matteo Rossi (Sel) con Alessandro Benzi, e Giacomo Conti (FdS) è approdata in Commissione in Regione qualche settimana fa, non prima però che i firmatari puntassero i piedi minacciando di non votare altri -importanti – provvedimenti della giunta, come successo durante la successiva seduta di consiglio.

Oggi durante una riunione di maggioranza ad hoc, gli assessori alle Infrastrutture, Raffaella Paita, all’Urbanistica, Marylin Fusco e all’Ambiente, Renata Briano, hanno presentato il disegno di legge della giunta sulla Vas. Dal confronto tra i due testi sono emersi pochi elementi di diversità, su cui i consiglieri firmatari hanno richiesto ulteriori approfondimenti. Un punto di discrepanza riguarda, infatti, SUA e PUA (strumenti urbanistici attuativi e piani urbanistici attuativi): secondo la proposta di legge dei consiglieri di maggioranza vanno assoggettati alla Vas, mentre nel disegno della giunta si stabiliscono criteri per cui Sua e Pua di minor entità, cioè senza impatto ambientale, siano esclusi.

L’accordo di maggioranza raggiunto oggi ha di fatto disegnato le prossime tappe del cammino della Vas in Liguria: il disegno di legge, probabilmente modificato con ulteriori emendamenti, dovrà ancora essere oggetto di audizioni e del parere del Cal. A quel punto potrà iniziare la discussione in commissione per poi approdare in consiglio regioanle, non prima di qualche mese, nella sessione di luglio.

“Grazie alle nostre sollecitazioni – commenta Matteo Rossi, capogruppo Sel in Regione – si è accellerrato l’iter di un provvedimento che la giunta non aveva messo tra le priorità. Fatta la comparazione tra i due testi, la strada oggi, a differenza di qualche mese fa, sembra finalmente in discesa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.