IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, mare e nautica per aiutare i ragazzi disabili e disagiati

Regione. Il mare come risorsa per valorizzare lo spirito di gruppo, prevenire il disagio giovanile e sostenere la disabilità. E’ quello che si propone la Lega Navale insieme alla Regione Liguria attraverso una serie di attività che sono state illustrate questa mattina in Regione alla presenza degli assessori regionali alle politiche sociali e all’ambiente, Lorena Rambaudi e Renata Briano insieme all’ammiraglio, Federico Biroli, delegato regionale della Lega Navale Italiana per testimoniare la prosecuzione di una collaborazione che ha preso il via circa un anno fa.

L’obiettivo è quello di ritrovare un legame con la cultura del mare che contraddistingue Genova e la Liguria, promuovendola soprattutto tra i ragazzi e le fasce deboli. A cominciare dai bimbi dell’asilo, passando dalla scuola dell’obbligo fino alle superiori.

I progetti presentati, a seguito dell’accordo tra la Regione Liguria e la Lega Navale Italiana, prenderanno il via in 19 sezioni liguri della Lega e riguarderanno la nautica per disabili, la vela per tutti e per non vedenti, i corsi di educazione ambientale per le scolaresche, il progetto “scuole mare” rivolto in particolare alla prevenzione del disagio giovanile per la valorizzazione dei ragazzini con disturbi da deficit di attenzione, il progetto “palestra mare” per il recupero di giovani da reinserire nella società, svolto in collaborazione con il dipartimento di giustizia minorile.

Di particolare interesse il corso di vela “L’Albero della vita” dedicato al recupero di 60 giovani disagiati socialmente le cui famiglie hanno problemi di tossicodipendenza e di carcere. ”La risorsa mare è troppo importante per i disabili – ha spiegato l’assessore alle politiche sociali della Regione Liguria, Lorena Rambaudi – rappresenta un mezzo per far cadere le barriere arcitettoniche e per migliorare la qualità della vita di queste persone”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.