IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Recuperato corpo senza vita al Malpasso: si tratta di un genovese di 48 anni foto

Finale L. E’ stato recuperato in tarda mattinata il corpo individuato intorno alle 7 di questa mattina in una zona impervia del Malpasso, nel Finalese. Si tratta di un 48enne genovese che, stando ai primi rilievi, si sarebbe gettato nel vuoto perdendo così la vita.

A dare l’allarme erano stati ieri alcuni escursionisti dopo aver ritrovato, lungo il loro cammino, un taglierino e macchie di sangue, e aver individuato una sagoma in lontananza. Sul posto erano subito accorsi i tecnici del soccorso alpino di Finale Ligure che, insieme ai vigili del fuoco e alla polizia, hanno lavorato fino alla tarda mattinata doi oggi per recuperare il cadavere.

La zona, oltre ad essere impervia, è anche molto franosa per cui le operazioni di recupero del corpo sono state molto delicate, anche per non mettere in pericolo gli stessi soccorritori. Alla fine, è stato necessario l’intervento dell’elicottero per verricellare prima il corpo senza vita e poi gli uomini del soccorso alpino. Infine, sul posto sono stati eseguiti i rilievi della polizia scientifica. Ad ora, l’ipotesi più accreditata resta quella del suicidio.

Sul posto hanno operato una squadra SAF (speleo alpino fluviale) intervenuta dalla sede dei vigili del fuoco di Savona e una squadra sopraggiunta dal distaccamento di Finale Ligure e personale del Soccorso Alpino. Le operazioni per il recupero della salma posizionata circa 140 metri nei pressi del promontorio del semaforo si sono protratte per alcune ore. Due operatori si sono calati via terra fino al terrazzamento in cui si trovava il corpo della vittima, dove hanno realizzato il recupero e l’imbarellamento.

Essendo la zona molto impervia risultava difficoltoso il recupero, pertanto è intervenuto l’elicottero Drago 53 del comando vigili del fuoco di Genova, che ha vericellato la barella con i soccorritori trasportandoli succcesivamente sulla sottostante via Aurelia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. lylogi
    Scritto da lylogi

    Soccorso-di-qualunque-tipo=polemiche in automatico
    dumbofi si vergogni.

  2. Scritto da Bertone Gabriele

    Leggo il commento e penso: “perché la gente parla senza sapere?”.
    Poi mi ricordo che certa gente ha anche il diritto di voto e non mi stupisco del fatto che l’Italia va a rotoli!

  3. dumbofi
    Scritto da dumbofi

    del Soccorso Alpino ce n’era uno solo. E ha fatto le foto …