IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Protesta scuole Finalborgo, il sindaco Richeri: “L’amministrazione non ha ancora deciso il trasferimento” foto

Finale Ligure. Il sindaco Flaminio Richeri ha incontrato nell’aula consiliare i genitori che hanno organizzato la protesta contro il trasferimento delle scuole elementari “Celesia”. “Sono venuto questo pomeriggio in Comune per ascoltare i genitori – riferisce il primo cittadino – C’è molta disinformazione, in realtà. L’amministrazione comunale non ha ancora deciso nulla. Stamane ho incontrato la dirigente scolastica Vetrone, per acquisire le informazioni sul liceo e sulla scuola primaria necessarie a realizzare una scelta, la migliore nell’interesse pubblico”.

“Decideremo nel modo più sereno, senza farci influenzare. Se non c’è la necessità inderogabile di spostare la scuola primaria di Finalborgo, la lasceremo lì – afferma Richeri – Le nostre linee guida sono quelle di individuare nell’area Piaggio la sede complessiva delle scuole di secondo livello. La sistemazione della scuola media è al momento adeguata. Ma l’asilo gestito dalle suore a Borgo in una struttura del Settecento non è idonea ad ospitare i bambini. Quindi è possibile prevedere, nel medio termine, una sistemazione definitiva sia dell’asilo che delle elementari di Finalborgo”.

Lo spostamento delle scuole elementari “Celesia”, conseguente alla ventilata “espansione” del liceo Issel che, contando sempre più iscritti, necessita di un maggior numero di aule a disposizione, ha mosso in corteo 150 persone con le evidenti rimostranze dei genitori, che hanno sottolineato: “Inutile nascondersi dietro l’importanza di un liceo per il nostro territorio. Lo sappiamo benissimo che il liceo è importante per la comunità finalese e del comprensorio, ma è ancor più importante rispettare le esigenze di una comunità finalese consolidata e presente sul territorio in maniera rilevante: tenete presente che le iscrizioni alla scuola finalborghese sono sempre molto rilevanti rispetto ai rimanenti plessi scolastici del comprensorio. Il liceo può benissimo essere dotato di succursali decentrate, magari presso la soluzione individuata da Viassolo oppure in altre strutture scolastiche vicine all’attuale sede, ad esempio l’istituto alberghiero, che sembra aver esuberi di aule”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. folgore
    Scritto da folgore

    @alad, ma pensi davvero che ad un sindaco uscente e non ricandidabile interessi minimamente il consenso popolare, l’accontentare la cittadinanza ecc?
    Mira solamente a finire al più presto il mandato con una maggioranza sgangherata dove comandano tutti e non comanda nessuno, e lo capisci anche dal fatto che la sua voce non si sente mai silenzio su tutto a meno che non si faccia irruzione in Comune, alle manifestazioni è assente sui giornali parla solo il suo vice, gli assessori fanno come gli apre nei loro feudi e i “tecnici” spadroneggiano come se fossero dei piccoli baroni.
    Hai mai visto l’ufficio tecnico?Pare di star davanti al tribunale dell’Inquisizione con i relativi occupanti che si ergono a giudici la cui parola è vangelo dogma insindacabile e indiscutibile, senza rendersi conto che contano come il 2 di briscola in qaunto dipendenti di un comune di 12000 anime e non di 12.000.000!!!
    Dissento sulla tua frase “Si consulti anche con il Suo vice (futuro Sindaco, ce lo auguriamo tutti)” io e molti altri non ce lo auguriamo affatto, visto che non ha brillato in questi anni per capacità e decisioni sagge anzi tutt’altro!
    L’unica speranza è che dopo questo mandato se ne vadano tutti a casa e arrivi qualcosa di nuovo e di fresco perchè di gente di questo genere sindaci, vice e assessori ne abbiamo piene le scatole.

  2. Scritto da alad

    Volete sapere come andrà a finire?
    Un folletto mi ha detto che magari il Sig. Viassolo, consegnerà, magari proprio nella Giunta di questa mattina, il mandato alla pubblica istruzione al Sig. Sindaco con la scusante di non voler interferire in una decisione così delicata e con una sua personale posizione già ampiamente conosciuta.
    Il Sig. Sindaco, a questo punto, non scontenterà la comunità finalborghese e non sposterà la Scuola Elementare pensando di acquisire un grande consenso popolare.
    E tutti vissero felici e contenti!!!
    Però dimenticate una cosa: dimenticate che la popolazione non è stupida e non accetta una farsa del genere. Viassolo si deve dimettere Signor Sindaco, Lei lo può difendere quanto vuole ma ha fallito (con una manovra autoritaria, antipopolare, arrogante e soprattutto non condivisa “realmente” dalla maggioranza della Giunta Comunale) il mandato che gli era stato conferito.
    Lo destituisca Lei, oppure ci penserà il consenso popolare a non confermare il voto alle prossime elezioni.
    Lo scrivente è un Suo elettore Sig. Sindaco, che ci creda o no, che l’ha votata e, che ci creda o no, ha portato 50 voti alla sua lista. Si consulti anche con il Suo vice (futuro Sindaco, ce lo auguriamo tutti) su questo delicato equilibrio e scaricate Viassolo che ormai non ha più senso di far parte della Sua Giunta. Ve lo chiede il Vostro elettorato!!!

  3. folgore
    Scritto da folgore

    Ave Ave Ave! peviste nevicate nel finalese con tornado e tempeste sotto costa… FINALMENTE DOPO 7 ANNI…PARLA IL SINDACO su qualcosa di importante!!!!!
    Ma la notizia è che anche Finale ha un sindaco e non solo un vice!!!!!
    (o sarà questo il vice?)