IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Presidenza Port Authority, vicesindaco Paolo Gaggero in pole position

Savona. Il vicesindaco di Savona, Paolo Gaggero, papabile per l’Autorità Portuale. I negoziati sotto traccia tra gli enti coinvolti nella successione alla presidenza (Comuni del Comitato Portuale, Provincia di Savona, Camera di Commercio e Regione) si delinea sempre più come un braccio di ferro fra l’istituzione camerale savonese e la Regione.

Mentre Luciano Pasquale ha ribadito ancora oggi la necessità di un commissariamento a guida Canavese, da via Fieschi il no a questa ipotesi è secco. Un prolungamento del mandato di Canavese viene bollato dagli uffici regionali come “una possibilità lontana dalla soluzione”.

La novità che emerge, però, è quella di un nome in particolare per la presidenza della Port Authority. Il più papabile allo stato attuale è il vicesindaco savonese Paolo Gaggero, un nome che potrebbe mettere d’accordo le stesse amministrazioni comunali e sul quale sembra esserci già piena condivisione. I termini per l’avvicendamento sono fissati all’8 agosto e proprio adesso si moltiplicano le trattative per identificare la terna entro cui scegliere il nuovo presidente.

Con il parere negativo della Regione appare dunque difficilmente praticabile la via della commissariamento Canavese, che la Camera di Commercio chiede soprattutto per inoltrare i lavori della piattaforma Maersk. Ci sarebbe poi un problema normativo di compatibilità in quanto Canavese ha coperto due mandati e il ruolo di segretario generale nello stesso ente portuale.

Il nome di Gaggero, quindi, potrebbe essere quello su cui tutti gli enti accettano il confronto. Nessuna conferma, però, dalle autorità. Il sindaco Federico Berruti ha ribadito che sinora si è soltanto parlato di criteri e modalità per la nomina del presidente. “E’ una presidenza sicuramente delicata – evidenzia il primo cittadino -. Soprattutto per la fase particolare che attraverso il porto e per il suo futuro. Mai come in questa occasione servirà condivisione dei Comuni del Comitato Portuale, quindi è giusto lavorare per una soluzione condivisa tra tutti, questo è l’impegno del Comune di Savona”.

D’altro canto l’eventuale ruolo del vicesindaco aprirebbe nuovi scenari nella giunta savonese che vedrebbe un vicino rimpasto, con il primo cittadino che, in caso di nomina di Gaggero, sarà chiamato a scegliere un nuovo esponente per la poltrona di vice sindaco ed in particolare per l’assessorato all’urbanistica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.