IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pentecoste: per la prima volta veglia “itinerante” nel centro di Savona

Savona. La diocesi chiude un intenso anno pastorale, iniziato consegnando il Piano triennale, con una veglia di Pentecoste assolutamente inedita: un cammino, o meglio due percorsi, che attraverso testimonianze, canti, litanie e preghiere si snoderanno nelle vie del centro per poi congiungersi davanti alla Cattedrale dove il vescovo concluderà con una breve riflessione finale.

“Cammino che ci cambia” è il titolo della veglia itinerante di pentecoste che si svolgerà a Savona sabato 26 maggio dalle ore 21. Una processione au flambeaux, che, come detto, partirà in contemporanea da due punti per poi unirsi davanti al cuore della Chiesa savonese e attorno al vescovo, un evento che sottolinea anche simbolicamente il tema del “convenire”, primo passo del piano triennale diocesano. Entrambi i cammini, aperti dal cero pasquale, saranno “lanciati” da un saluto di monsignor Vittorio Lupi, in collegamento video, che poi aspetterà e accoglierà i fedeli davanti alla Cattedrale. All’evento, concepito e organizzato dai vari Uffici pastorali diocesani, sono ovviamente invitati tutti i fedeli della diocesi, le parrocchie, i gruppi, le associazioni, le confraternite, insomma tutte le varie anime della chiesa savonese.

Il primo percorso partirà da piazza del Popolo (ore 21), con un momento di riflessione, quindi procederà lungo via Astengo, via Ratti e giungerà in piazza Sisto dove di terrà la seconda sosta per la testimonianza, da lì si raggiungerà piazza del Duomo con il ricongiungimento con l’altro gruppo e l’ultima sosta (in caso di pioggia partenza nell’oratorio dei santi Giovanni Battista, Evangelista e Petronilla – già chiesa dei Gesuiti – quindi via Guidobono, via Verzellino e via Manzoni fino alla tappa nell’oratorio di N.S. di Castello).

Il secondo punto di ritrovo sarà invece piazza Calabresi (sempre alle 21), davanti a san Raffaele al Porto, quindi spostamento verso il centro attraverso piazza Brandale, via Pia, via Spinola, e piazza Consoli dove ci sarà la tappa intermedia. Quindi il percorso proseguirà lungo via Paleocapa e poi via Aonzo fino a piazza Duomo (in caso di pioggia partenza a san Pietro in via Untoria e tappa intermedia a sant’Andrea in piazza Consoli).

Nelle cinque tappe, due per ogni gruppo più quella finale davanti alla Cattedrale, si potranno ascoltare cinque diverse testimonianze di varie declinazioni concrete del Progetto pastorale diocesano. In pratica si proverà a rispondere alla domanda “come il convenire ci ha cambiato?”.

Nelle due prime tappe si parlerà della partecipazione all’evento nazionale di Libera (piazza del Popolo) e in contemporanea dell’iniziativa Opening Soon di Pg (piazza Calabresi). Nella seconda tappa, percorso dei giovani di “Venite e Vedrete” (piazza Sisto IV) e la festa diocesana della famiglia “Famiglia è festa” (piazza Consoli). Infine, tappa conclusiva (davanti alla Cattedrale) col progetto di attuazione corresponsabilità e partecipazione nella vicaria di Vado Ligure. Quindi si entrerà in duomo seguendo i cinque cartoni che rappresentano le cinque testimonianze e verranno collocate sotto l’altare. Entratati in basilica ci sarà la lettura del brano “Pietro incontra il centurione Cornelio” tratto dagli atti degli Apostoli, il commento finale a cura del vescovo Vittoro Lupi che poi benedirà i presenti. Infine il canto conclusivo di invocazione allo Spirito Santo.

Il giorno successivo, domenica di Pentecoste, il vescovo presiederà, sempre in Duomo alle 10.30, la celebrazione delle Cresime dei ragazzi dell’Unità Pastorale del centro storico, mentre alle 18 il solenne pontificale, ancora in Cattedrale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.