IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Niente festa il 2 giugno ad Alassio: “Coi soldi risparmiati compriamo parmigiano dalle aziende terremotate”

Alassio. La città del Muretto sostiene i terremotati e lo fa con un’azione concreta come spiega il sindaco Roberto Avogadro: “In occasione della Festa della Repubblica del 2 giugno, il comune di Alassio, a seguito dei luttuosi fatti connessi al terremoto dell’Emilia, non terrà nessuna celebrazione ufficiale e con i soldi risparmiati, aggiunti ad altri che si andranno a reperire in bilancio, acquisterà dalle aziende terremotate forme di Parmigiano Reggiano da devolvere al Banco Alimentare a favore dei bisognosi”.

“Questa iniziativa vuole sottolineare la vicinanza del Comune di Alassio alle popolazioni colpite dal sisma e individuare negli operai morti sotto le loro fabbriche gli autentici eroi da onorare in questo 2 giugno 2012 e da portare ad esempio ai giovani. Parallelamente l’Amministrazione Comunale chiede agli imprenditori alassini di valutare la possibilità di acquistare, a loro volta, quantitativi di Parmigiano Reggiano da aziende terremotate” aggiunge il sindaco.

“L’Amministrazione alassina, per ciò che riguarda le celebrazioni del 2 giugno, parteciperà con una delegazione alla cerimonia organizzata a Savona dalla Prefettura e soprattutto sarà presente con una delegazione guidata dal sindaco sulla collina di San Bernardo a Casanova Lerrone per festeggiare la Festa della Repubblica nel ricordo di Felice Cascione e dei valori della Resistenza nell’ambito della manifestazione organizzata dall’Associazione Fischia il Vento, giunta alla dodicesima edizione” conclude Avogadro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da pagliotz

    Grazie dell’aver riportato le mie parole al riguardo, non avendole trovate io. Effettivamente allora avevo ragione a pensare che tu non abbia idea di come collegare due cose che non c’entrano nulla l’un l’altra. Ora capisco la qualità dei tuoi interventi :-D

    Me ne farò una ragione.

  2. IronMan
    Scritto da IronMan

    @pagliotz . . . le riporto quello da Lei postato

    “Giro della Padania a Loano, Zaccaria replica a Sandre: “Trecento posti letto occupati grazie a questo evento”
    pagliotz ha scritto il 07 settembre 2011 alle ore 07:48
    L’Astana Pro Team è alloggiata a Vado Ligure… Il resto in alberghi tra Andora, Bardineto e Vado, appunto. Ma la ricaduta pubblicitaria e di immagine non la riesco proprio a concepire per una competizione simile. Soprattutto per i disagi che gli alberghi devo subire, e soprattutto considerando quanto incassano (€ 55 per persona) ed i disagi che ospitare una squadra professionistica comportano (pasti ed orari particolari, posteggio e custodia mezzi, esigenze specifiche, etc.). Sinceramente mi stupisco quanto gli hotel arrivino a “svendersi” i questo modo. Si lavora in perdita, e NESSUN TIPO DI PUBBLICITA’ può valere tutto questo..”

    adesso se Lei soffre di vuoti di memoria, alzheimer o demenza senile non ha che da dirlo . . . però almeno non faccia l’indignato-speciale . . . la “pochezza” dei suoi interventi evidentemente era riferita ai suoi contenuti (proprio poca cosa, mi creda..). . . continui a correre, e vada . . . vada . . . vada . . .

  3. Scritto da pagliotz

    “Carissimo” Iron Man, sono andato a cercare il post in cui tu mi accusi di aver criticato l’alloggiamento a Loano della squadra dell’ Astana durante il Giro della Padania, ma non l’ho trovato. Peccato, l’avrei letto volentieri, per ricordarmi CON PRECISIONE le esatte parole. Dette come le hai riportate tu, non vogliono dire nulla. “Le parole sono importanti” (cit.)
    E comunque per quanto riguarda i commenti sulla gara di Alassio, se permetti, me ne intendo abbastanza per poterlo fare…

    Curioso, però: non sapevo che per dare un “contributo decisivo” (a cosa poi?) contasse la quantità degli interventi, e non la qualità… Complimenti! :-)

  4. Scritto da giasone

    chissà chi rosichierà mil formaggio?

  5. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    Viviamo in una nazione che e’ governata in modo indecente …. cosa ci sara’ mai da festeggiare?-
    ..
    Ecco … se venissero bloccati tutti i pagamenti a dipendenti pubblici
    per la cifra mensile che eccede un piu’ che decoroso salario di settemila euro netti ….
    .
    ecco questo sarebbe un motivo per festeggiare ….
    .
    Non si tratterebbe di ridurre gli stipendi (che un governo che nessuno ha votato) non dovrebbe nemmeno prendere in considerazione) ma di consegnare la parte eccedente i settemila euro in buoni del tesoro al rendimento pari al rendimento dei titoli tedeschi …
    .
    Lo spread dipende dalla fiducia degli investitori …. e chi prende “troppi quattrini” dallo Stato si puo’ ritenere che nello Stato “debba” aver fiducia …
    .
    (inoltre se la Nazione va’ male …. una delle cause e’ proprio dovuta a questi personaggi)
    .
    PS … questo risparmio forzoso non e’ una novita’ ….. e’ gia’ stato fatto nel gennaio del 1977 con la consegna in busta paga di titoli non negoziabili per cinque anni.