IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maturità, caccia ai prof sul sito del ministero: i nomi delle commissioni

Savona. E’ scattata la “caccia al prof” anche nel Savonese: sul sito del Miur sono state pubblicate le commissioni per gli esami di Stato, ormai alle porte, che mettono in ansia migliaia di studenti delle superiori. Conoscere i nomi consente ai maturandi la possibilità (o almeno illusione) di avere un identikit di chi starà dietro alla cattedra.

Molto semplice consultare i nominativi dei presidenti e dei commissari esterni attraverso la piattaforma ministeriale, appositamente predisposta. La ricerca è disponibile con tre opzioni: per istituto, per presidente o commissario, o per tipologia d’istituto. Questo il link: http://www.trampi.istruzione.it.

Ma ci sono altri complementi per approfondire personalità o “fissazioni” del commissario esterno, visitando per esempio siti come Skuola.net o Studenti.it. Su quest’ultimo, come da tradizione, si è già scatenata una vera e propria gara di solidarietà tra studenti, che stanno recensendo i loro insegnanti nel database “Cercaprof”; una miniera di informazioni: nomi, grado di severità, domande più frequenti di professori, che magari sono stati assegnati ad altri istituti.

C’è poi un’altra novità sull’online: la trasmissione via web delle tracce per i due scritti predisposti dal ministero. Niente più plichi da cassaforte. Il ministero ha anche informatizzato la raccolta dei dati sulla maturità, la sostituzione dei commissari e dei presidenti. Inoltre con il software “Commissione web” ha approntato un nuovo supporto per i professori nella gestione dell’esame. Il primo appuntamento per i maturandi è il 20 giugno, data della prova scritta di italiano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.