IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il successo “grillino” travolge anche Albenga: gli “Amici di Beppe Grillo” si organizzano

Albenga. Lo “tsunami grillino” delle ultime amministrative travolge anche Albenga dove gli “Amici di Beppe Grillo” si organizzano e vedono aumentare di giorno in giorno le proprie fila.

Nato in sordina nel 2008, il gruppo ha ripreso vigore nelle ultime settimane anche per effetto dell’esaltante risultato elettorale. E così, nel corso dei tre incontri svoltisi nel mese di maggio, gli attivisti albenganesi sono passati da undici a una quarantina.

Come da tradizione grillina, ci si affida innanzitutto alla Rete (meetup.com) dove il gruppo, che conta già 176 iscritti, si sta organizzando, anche distribuendo tra gli aderenti i vari compiti da svolgere. “Vogliamo una politica nuova, che parta dal basso – esordisce Carlo Tonarelli, ex candidato alle regionali nella lista civica “Noi per Burlando” e oggi un “amico di Beppe Grillo” che si è aggiudicato la delega interna a Edilizia pubblica e privata – Vogliamo trasmettere il messaggio che una politica diversa è possibile, anche e soprattutto ad Albenga”.

“Ciò che accade ad Albenga è lo specchio di ciò che sta avvenendo a livello nazionale, ossia che vi è una maggioranza di centro destra che non rappresenta più la volontà popolare – continua Tonarelli – La giunta Guarnieri ha fallito e esaurito il suo mandato: non credo che sopravviverà a lungo, anche alla luce delle evidenti divisioni interne. Non è tenuta più insieme nemmeno dagli interessi dei suoi componenti: si sta sfaldando a poco a poco”.

“Noi vogliamo dare nuova speranza soprattutto ai giovani: saranno loro a guidare questo gruppo” conclude Tonarelli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. IronMan
    Scritto da IronMan

    . . .sempre più nella palude Pizzarotti a Parma . . . i tecnici annunciati si defilano, o vengono eliminati da Grillo in persona (alla faccia della democrazia nel movimento) . . .ed il 14 Giugno 2012 (termine ultimo per la presentazione della Giunta) incombe . . . mi sa che il Movimento 5 stelle durerà MENO di una vacanza . . .

  2. fimbulvetr
    Scritto da fimbulvetr

    @hi-tech non mi piace pensare ad una lotta, anche se riconosco difficile che non si arrivi ad un forte conflitto sociale.
    Ma siamo un popolo bue. Abbiamo un’arma molto efficace per ottenere le riforme in senso liberale, che sono improcrastinabili: le tasse.
    Legalmente si possono non pagare, lo si farà tre mesi dopo con sovratassa del 3%.
    la maggiorazione è compensata dalla dilazione.
    se tutti smettessimo di colpo di pagare le tasse, non avrebbero i soldi per pagare i dipendenti pubblici, anche solo quelli per fare le raccomandate etc. etc..
    Sarà un ricatto, ma uno Stato che ricatta con azioni coercitive i suoi cittadini, senza rendere alcun conto delle spese non è uno Stato moralmente accettabile.
    Lo Stato è solo quella struttura che una società si è data per gestire la pacifica convivenza fra gli stessi appartenenti. se non funziona, non serve, va cambiato del tutto.

  3. IronMan
    Scritto da IronMan

    @hitech . . . certo che sei forte, hai pure il coraggio di essere sarcastico . . . detto da te, che sei passato dal PD a SEL all’ IDV e adesso al Movimento 5 stelle !! Azz.. . . che coerenza !! che poi hai anche da guardati in casa tua, eh . . . Lusi presenta le fatture agli inquirenti (non invidio Rutelli) il sindaco SEL di taranto che gira con la pistola alla cintola (mettete fiori nei vostri cannoni). . .prime scosse per Pizzarotti a Parma: litigi per direttore generale del Comune, persona non gradita a Grillo e, anzi, inibito ad usare il simbolo per presunti tentativi di fronda e rifondazione. . .

  4. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    fimbulvetr@ ..accolgo sempre con piacere queste tue confessioni!…
    Sono in parte daccordo, reativamente al fatto che di idee ce nesono poche, tra le quali molte in tema ecologista. Alcune saggie e altre un po’ strampalate, (forse figlie di un integralismo “verde” a prescindere). Nel complesso come dici tu omologati e io aggiungo neppur troppo anticonvenzionali.
    Riguardo alle differenze con la Lega, pur aborrendo le scelleratezze secessioniste e un filone di pensiero poco Repubblicano e per nulla Istituzionale, addirittura con qualche pretesa ideologica, riconosco l’originalità e stigmatizzo anch’io la profonda differenza.
    Vedi, il M5S anche se qualche voto lo eroderà pure a IdV, ci serve ugualmente. Ci serve come il pane per accompagnare alla porta il “cartello ABC” con una cordiale strett adi mano e la frase di rito ” le faremo sapere”. Ci serve il M5S come ci serve ancora la Lega: tutto fa rodo per traghettare la Repubblica Italiana lontano dalle grinfie della SPECTRE e dai suoi camerieri.
    Io non stò a raccontarti che sono fedele allo Stato e alle Istituzioni, fervido e inossidabile credente nell’integrità dello Stato e della inalienabile sovranità nazionale, che sono cattolico e liberale come te e altrettanto anticomunista convinto, pur non convinto federalista, in quanto credo che tu lo già lo sappia.
    Ci servono, caro fimbulvetr, M5s e affini (popolo viola compreso) ci servono più di quanto non immaginiamo. Credo che le tue paure di ingovernabilità e di dilettantismo troveranno una soluzione, dopo. Sono in parte anche le mie ma…se la soluzione passa attraverso questo crack del sistema in un modo democratico con cui con la matita copiativa ci potremo liberare dai fardelli..sono addirittura così incoscente da voler correre il rischio, piuttosto che sperare in un atto di pietà dei banchieri e dei loro sodali davanti alle sofferenze di un popolo glorioso come il nostro.
    Il Pese non è ancora in mano alla SPECTRE e dobbiamo sperare che tra un anno potremo forse ancora raddrizzare la rotta.

  5. Scritto da xxLOAxx

    Ma io mi domando come si fa ancora a votare uno qualunque tra i partiti tradizionali.Come si fa davanti alla realtà che viviamo a non ammettere che hanno tutti miseramente fallito.Io non so se Grillo è meglio o peggio ma sicuramente non sono tanto stupido da (ri)votare chi ci ha ridotto in questa condizione.Poi se avrò sbagliato non lo voterò di più.Quello che mi stupisce è che nel 2012 ci sia ancora gente legata a ideologie politiche;svegliatevi non esistono idee di sinistra o di destra,esistono solo idee buone e altre cattive.