IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il sindaco Camiciottoli scrive al presidente Monti: “Togliere l’Imu e tassare i grandi capitali”

Pontinvrea. “Le premetto di non aver nessuna tessera di partito in tasca e una repulsione naturale verso i partiti che, dal mio punto di vista, hanno abdicato, lasciando spazio ad un Governo tecnico, invece di utilizzare di più il valore dei tecnici all’interno di un Governo politico, mettendo invece in cabina di regia del Paese, mestieranti poco adatti a fare scelte atte alla risoluzione dei problemi”. Questo il testo della lettera inviata al presidente del Consiglio e senatore a vita Mario Monti dal sindaco di Pontinvrea Matteo Camiciottoli, che ha lanciato una dura battaglia contro l’applicazione dell’Imu e la decisione di una totale esenzione per i cittadini del piccolo comune dell’estremo entroterra albisolese.

“La mia presa di posizione che può sembrare forte se fatta da un ufficiale di Governo come il Sindaco, deriva invece da un’attenta valutazione sulla situazione delle famiglie e dei pensionati che mi onoro di amministrare e che, con il clamore mediatico che ha avuto, posso tranquillamente rapportare a tutto il territorio nazionale”.

“La gente non ce la fa più, non arriva alla seconda settimana gravata dalla pressione fiscale, è di pochi giorni fa un’indagine dell’Acli che riporta “sei italiani su dieci se hanno una spesa imprevista di 100 euro per loro significa crisi del bilancio familiare” scrive il primo cittadino di Pontinvrea.

“Mi sono chiesto se, in questa situazione drammatica per le famiglie, sia necessario andare a gravare ancora su di esse con una tassa profondamente ingiusta. Quando su tutto il territorio nazionale esistono sprechi che non solo indignano ma incitano, in questo momento così particolare, ad un’antipolitica pericolosa. Quando tutti si aspettavano da questo Governo, sposando le sue parole al momento del suo insediamento ‘Rigore ed Equità’ un netto cambio di rotta verso la normalizzazione del Paese per offrire un’equità che potesse portare un po’ di respiro alle famiglie italiane”.
“Di fronte a queste domande e alla situazione tangibile che vivono gli italiani non posso fare da esattore di uno Stato che vessa i suoi cittadini conscio di essere si ufficiale di Governo, ma anche Sindaco di una comunità che mi ha eletto per garantire anche i suoi diritti, la sopravvivenza e la dignità sono un diritto ineludibile dal mio modestissimo punto di vista” aggiunge Camiciottoli nella sua missiva.

“Presidente Monti, ho ascoltato con attenzione le sue parole, incitare alla disobbedienza fiscale è gravissimo ed è reato, condivido appieno tanto che mi permetto con questa iniziativa di tutelare Lei ed il Suo Governo da incitamento all’evasione fiscale perché mettere una tassa che gli italiani in maggior parte non possono pagare, è incitamento all’evasione fiscale con l’aggravante che quando i cittadini non potranno pagare verrà messo in moto un meccanismo di riscossione che graverà ancora di più sui soliti noti cittadini italiani”.

“Io non ci sto e non mi interessano quali siano le conseguenze, commissariamento o denuncia, nessuna di queste mi porterà a condividere una causa che non mi permetterebbe di guardarmi allo specchio alla mattina e di poter crescere i miei figli con quei principi che mi hanno tramandato i miei genitori. Ma mi permetto Presidente Monti, torni indietro tolga l’Imu sulla prima casa e vada a tassare quei capitali ad esempio in Svizzera come i Paesi europei hanno già fatto, porti in Parlamento un tetto di spesa per le Regioni e i Comuni sulle consulenze che spesso, troppo spesso, sono figlie di favoritismi e che non servono a niente, non è necessario discutere con i partiti su questo ma è opportuno ottenere la fiducia e vediamo come si comporteranno, ma una cosa è certa: il Popolo Italiano sarà con Lei e io, nel mio piccolo, avrò ritrovato l’orgoglio di andare a testa alta a rappresentare le Istituzioni e portare la fascia Tricolore” conclude il sindaco.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.