IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calice, sabato 19 maggio “I venti minuti peggiori della mia vita”

Più informazioni su

Calice Ligure. Sabato 19 maggio a Calice Ligure, in piazza IV Novembre, si terrà “I venti minuti peggiori della mia vita”, evento realizzato dalla Galleria Punto Due con la partnership di Balla coi Cinghiali.

Nell’occasione vi sarà la “prima uscita” del logo “lo zampino di Balla coi Cinghiali”. Tra le attrattive ci saranno l’esposizione delle opere vincitrici di Social Design Poster, il concerto dei Kafka on the Shore e l’inaugurazione della mostra d’arte contemporanea di Mr Fijodor e Corn79 dal titolo “1997 Escape from the ordinary” a cura di Francesca Di Giorgio.

In “1997 Escape from the ordinary”, con un piede in Italia e uno in Brasile, che li porta a dipingere per “Momento Italia-Brasile 2011-2012” al Museu Brasileiro da Escultura e al Centro Culturale della Companhia Paulista de Trens Metropolitanos, Riccardo Corn79 e Mrfijodor tornano insieme in una doppia personale alla Galleria Punto Due di Calice Ligure.

Per la prima volta, dopo anni di lavori, gomito a gomito come writers in giro per l’Europa e come organizzatori di progetti e festival internazionali i due si presentano, tra similitudini e distanze, guardando alle origini, al presente (e futuro) di un pensiero sempre in fuga da una realtà che sta stretta a chi, con l´immaginazione, è capace di viaggiare in spazi fisici e mentali ignoti.

Una serie di lavori inediti su carta e tela, un orizzonte di ricerca parallelo alla strada dove, complice il writing, si sono conosciuti 15 anni fa, nel 1997. Raccogliendo l’immediatezza dei graffiti l’orizzonte onirico-figurativo di Mrfijodor incontra la natura astratto-geometrica di Riccardo Corn79 e viceversa.

Le “illustrazioni” elementari, proposte da Mrfijodor, nascono dalle recenti sperimentazioni su dripping e ossidazioni casuali che veicolano messaggi diretti ad un mondo fantastico. Lo studio del lettering, testato in strada, porta Riccardo Corn79 a sviluppare un forte interesse per la grafica, la geometria, l´armonia e il bilanciamento tra elementi riconducibili all´inconscio.

Cosa ci sia prima o dopo di loro non è dato sapere. Il mix (and match) si gioca in uno stato di dormiveglia dove il “visualizzare” (tipico del linguaggio psichedelico) non ha niente a che fare con la riproduzione del reale, si assottiglia più l’occhio si avvicina e si infittisce più si allontana. Fuori dai limiti dell´ordinario.

Social Design Poster è un progetto che mira a diffondere la cultura del design grafico e, allo stesso tempo, a creare valore sviluppando il dialogo su importanti temi di attualità. Crede che il design possa cambiare il mondo, possa aiutare le persone ad essere più libere. Il design è uno strumento democratico, perché, come disse Giulio Carlo Argan: “Chi ha scelto di progettare, ha già scelto di essere progettato”. Social Design Poster è stato creato nel 2008 da Sergio Olivotti, professore a contratto presso il Politecnico di Milano (dal 2006 al 2011) in collaborazione con Francesca Agate.

Sotto la luna di Paul Auster e gli unicorni di Haruki Murakami, sorgono allo scadere del 2010 i Kafka on the Shore, trio dai facili costumi che naviga nelle torbide acque del Pirate Indie Rock cantando le turpi gesta dei folli e dei dannati. Ispirata dalle gesta di The Doors, Syd Barrett, Johnny Cash, Rachmaninov e Kurt Weill, la ciurma si compone di un chitarrista austriaco dalla voce ululante, un percussionista di Düsseldorf a dettare il ritmo agli schiavi rematori, un siciliano cresciuto in terra savonese al pianoforte da balera.

Questo bizzarro incontro tra due nordici selvaggi amanti del blues ed un pianista di formazione classica (studi pianistici presso il Mozarteum di Salisburgo, studi di composizione con Fabio Vacchi) tiene incondizionatamente fede alla propria musica corretta da un pizzico di teatralità e di surrealismo. Il progetto Kafka on the Shore ha colto molto in fretta il vento che ha spinto la band ad incidere il primo LP in uscita ad ottobre 2012, dopo aver arrembato spuntando dal nulla buona parte dei locali più importanti della scena rock milanese (live presso Magnolia, Tambourine, Agorà, Le Scimmie, Sacrestia, Honky Tonky; opening act per Bud Spencer Blues Explosion, The Wave Pictures).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.