IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio femminile, Michela Pesce con 14 gol trascina il Vado Primavera alle finali nazionali

Più informazioni su

Vado L. Calcio femminile: riflettori puntati su Vado e su Michela Pesce, attaccante classe ‘93, nata a Millesimo, che con i suoi 14 gol ha trascinato le rossoblu alle Fasi Nazionali del campionato Primavera dove dovranno scontrarsi con Atletico Milano e Pasiano. Alla vigilia di questo importante appuntamento conosciamo meglio Michela. “Mi sono avvicinata a questo magnifico sport sin da quando ero piccola.. Mio padre è allenatore e mi facevo portare con lui agli allenamenti.. E una passione un po’ di famiglia”.

“Ho praticato altri sport tra cui nuoto pattinaggio tennis ma il calcio era sempre nel mio cuore! Sono milanista e il mio idolo e Ibra… Ho due sue magliette tra cui una firmata da lui” racconta l’attacante vadese che aggiunge: “Ho iniziato a giocare con i ragazzi dai sette anni ai 14 nel Millesimo che è il paese dove vivo.. Poi ho giocato con le ragazze nel Bragno e oggi gioco a Vado”.

Michela Pesce finora ha realizzato ben 14 reti: “Spero di continuare così. Adesso abbiamo una sfida importante contro Atletico Milano e Pasiano. Non conosco queste squadre, ma sono sicura che sono anche loro ottime formazioni dato che sono arrivate fin qui. Noi ci stiamo preparando bene.. I nostri mister ci stanno allenando bene in vista dei nazionali: facciamo tanta atletica per tenerci in forma e allenare il fiato”.

“Sicuramente vogliamo fare bella figura a Pordenone che e già una bella vetrina per noi. Per il resto si vedrà in futuro” dice Pesce che a proposito del movimento femminile dice: “Per migliorare il calcio femminile in Italia credo che prima i tutto bisognerebbe credere un po’ di più in questo sport perché il calcio non è solo maschile. Basterebbe solo questo”.

“Un sogno nel cassetto? Mi sto impegnando molto nel calcio e se mi chiedi del mio sogno mi piacerebbe essere convocata in Nazionale Femminile. Già che sogno fammi sognare in grande” conclude Michela Pesce.

L’intervista a Michela Pesce è stata curata da Isabella Lamberti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.