IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Autovelox: se è mobile non c’è obbligo di segnalazione un km prima

Più informazioni su

Se il superamento dei limiti di velocità èaccertato tramite un’apparecchiatura mobile, non si applica la norma che impone che via sia almeno la distanza di un chilometro tra il segnale che indica il limite di velocità e l’autovelox. Lo ha ribadito il ministro dell’Interno Annamaria Cancellieri, rispondendo al question time alla Camera.

“L’articolo 25 della legge 120/2010, che impone la distanza di almeno un chilometro tra il segnale recante il limite di velocità e l’apparecchiatura di rilevazione da remoto – ha spiegato il ministro – non è applicabile nei casi in cui l’infrazione è accertata tramite apparecchiature mobili, il cui uso è connotato dalla ‘presenza di un organo di polizia stradale'”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. folgore
    Scritto da folgore

    @Bandito, vuoi effettuare un controllo sulle vie con limite di velocità? Benissimo e d’accordissimo, così come concordo che non si possano usare 100 velox fissi, quindi usi un tutor, da ingresso ad uscita paese o da inizio a fine tratto sulle strade più pericolose ed ecco fatto che tuteli la sicurezza e non la cassa!!!!
    Se metto il limite non è per fare multe ma per la sicurezza giusto?Sei d’accordo? Allora se vuoi fare controlli metti il velox mobile VISIBILE ed ecco il deterrente, io sono d’accordo ai controlli ma non alle imboscate giustificate con la scusa della sicurezza di cui non frega nulla a nessuno!
    Nessuno dice che non si debbano fare i controlli ci mancherebbe sono mica così matto, dico solo che si deve controllare non per reprimere e fare cassa ma per evitare tragedie, che tragedia eviti se uno passa ai 200km/h nel centro di Loano e te sei dietro un cespuglio con il velox? nessuna lui passa i pedoni rischiano la morte in compenso hai fatto un sacco di soldi con punti multa e sospensioni varie della patente! Bel modo di fare sicurrezza!

  2. fimbulvetr
    Scritto da fimbulvetr

    @bandito Ci deve essere la giusta via di mezzo. Attualmente è innegabile che l’autovelox sia un modo per fare cassa e non prevenzione. Molti comuni della riviera hanno il problema di dover elevare sanzioni per poter pagare gli stagionali.
    Questa non è prevenzione.
    L’autovelox fisso, oppure segnalato diminuisce la velocità nei punti pericolosi, in quelli non pericolosi la presenza delle pattuglie è, oltre che sufficiente, molto più indicata.
    Abbiamo strade fatiscenti, autostrade che sono tali solo per artifici giuridici, e sono le più care d’Italia se non del mondo.
    La repressione attuata attraverso gli autovelox ed i tutor non è reciprocamente accompagnata dall’aumento della qualità del servizio.
    Il cittadino è vessato anche attraverso gli autovelox.
    Io rispetto le norme ma lo stesso deve fare lo Stato.
    Attualmente non lo fa.

  3. Scritto da grilloparlante

    mettere un velox dove esiste il limite dei 50kmh spesso è proprio uno strumento per far esclusivamente cassa e zero prevenzione.
    Ho un amico che lavora alla piaggio di finale, eravamo ancora al tempo delle lire…lui come tanti altri s’è beccato 208milalire di multa perchè alle 16.30 uscito da lavorare ha fatto in tempo a mettere prima seconda terza e uscire dalla galleria della caprazoppa a 62 kmh per venire immortalato in una bella foto. Non ditemi che questa è prevenzione.
    Ne ho un altro che alle 6.15 di una mattina di aprile percorreva la via aurelia a borgio (dove adesso c’è il velox fisso) alla folle velocità di 66 kmh con strada a quell’ora a traffico quasi nullo e anche li fotografia da 208milalire… forse se nel primo caso avessero tarato il clik a 70 – 80 kmh e nel secondo a 80 – 100 kmh si potrebbe parlare di prevenzione…di cercare di colpire chi veramente avrebbe bisogno di una calmata… E’ chiaro che nel caso del velox di borgio nel periodo estivo durante la giornata è più che sacrosanto il limite dei 50kmh.
    Sono passati tanti anni da quando al colloquio per fare il vigile stagionale in una cittadina rivierasca mi vennero fatte un po di domande per capire se ero incline a usare il buon senso o la fiscalità della legge. A quell’epoca i vigili urbani non erano ancora “macchine da soldi” per le casse comunali…..

  4. Bandito
    Scritto da Bandito

    Forse parliamo due lingue diverse, folgore, quello che dico io è che se c’è il cartello di limite di velocità è naturale che ci sia anche la possibilità di eseguire controlli, altrimenti tanto vale mettere i limiti solo nei tratti con autovelox fisso e lasciare che la gente cammini come vuole altrove. Ti sembra logico mettere autovelox in ogni via cittadina? In via Paleocapa ne mettiamo 10? Oppure aboliamo i limiti di velocità in citta? A me personalmente piacerebbe passare in moto per le cittadine liguri ai 200 all’ora, tanto se non fosse possibile eseguire controlli cosa rischierei? Saprei di dover rallentare solo quando vedo il cartello che indica un autovelox fisso, per il resto anarchia stradale.

  5. folgore
    Scritto da folgore

    @Bandito il mio discorso era un altro semplicemente che se c’è il limite e qualcuno decide di infrangerlo si mette l’autovelox FISSO e SEGNALATO perchè la priorità è ridurre il pericolo, se poi diventa fare cassa e far girare un meccanismo allora va bene anche mimetizzarlo con i paracarri!
    Riguardo i divieti di sosta io penso che si punti poco su questi perchè comportano più lavoro, anzitutto il personale deve girare a piedi, se è in zona rimozione deve attivare i vari organi con tutta la trafila, per pochi spiccioli, mentre un velox nella migliore delle ipotesi sono 5 punti sulla patente e un bel gruzzolo senza muovere un dito, poi nella peggiore sono ritiri, valanghe di punt sospensioni si attiva la macchina delle scuole guida che ci lucrano, della motorizzazione del giudice di pace ecc ecc.
    Perchè in Germania i limiti sulle autostrade non ci sono eppure gli incidenti sono molto bassi e la polizia anche senza autovelox assicura il massimo della sicurezza?
    Ti tornoa ripetere qui l’argomento sicurezza è solo una scusa per giustificare la cassa lo è per i velox come per le telecamere sui semafori ecc ecc, vuoi mettere il semaforo che scatta se a tot metri sei oltre una determinata velocità?
    Infatti era troppo sicuro e poco remunerativo quinid sostituito subito con il photored, molto più remunerativo!