IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Associazione “Balla coi Cinghiali”: terzo incontro promosso nelle scuole, appuntamento al liceo Issel

Finale L. Si terrà domani, lunedì 14 maggio 2012, alle ore 10 presso il liceo Scientifico “A. Issel” di Finale Ligure la conferenza “Alcool: uso, abuso e dipendenze – storie di morte quotidiana”, tenuta dal dott. Paolo Cortese.

Il liceo ha così accolto il “Progetto Scuole” promosso dall’Associazione musico-culturale Balla Coi Cinghiali e già abbracciato dal liceo “G. Bruno” di Albenga e dall’istituto professionale Cnos di Vallecrosia. Il progetto prevede un ciclo di conferenze volte a sensibilizzare gli studenti su temi d’attualità, quali l’ecosostenibilità, il riciclo, l’attenzione allo stile e alla qualità di vita.

Per maggiori informazioni: www.ballacoicinghiali.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. folgore
    Scritto da folgore

    A volte mi meraviglio della lobotimizzazione delle persone, ora passi la parte sul riciclo l’ecostetnibilità e lo sfruttamento ponderato delle risorse naturali ma invitare l’associazione Balla Coi Cinghiali ad una conferenza con il titolo:“Alcool: uso, abuso e dipendenze – storie di morte quotidiana”, è come invitare Berlusconi alla conferenza “Corruzione,evasione e falso in bilancio-storie di frode quotidiana”.
    Dai siamo onesti musica e ecocompatibilità sono argomenti in cui l’associazione ha dimostrato enormi capacità e bravura nell’operare ma sentire gli organizzatori di una festa dove l’alcool scorre a fiumi, dove quest’anno si poteva vedere la penultima sera un “muro” di barilotti di birra ammonticchiati,dove addirrittura le foto di IVG ritraevano giovani con un imbuto in bocca mentre altri gli versavano il vino pare proprio una buffonata.
    Poi se vogliamo far passare tutti quelli che ci fanno comodo come santi immacolati e perfetti è un altro conto.
    Mi pare che da un lato si cerchi ogni via per corteggiare questi organizzatori come se fossero la salvezza della regione con una manifestazione di 4gg e dall’altra qualcuno stia facendo il prezioso forte del proprio “peso”…