IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Altare, primo consiglio comunale dell’era Berruti: “Bilancio di previsione, prima sfida da affrontare”

Altare. “Dopo 15 giorni dalla nostra elezione, questo è il primo atto formale per essere operativi al 100%: questa sera, alle 18,30, si terrà il primo consiglio comunale con il significativo giuramento del sindaco e la formalizzazione della squadra”: non nasconde la propria emozione il neosindaco di Altare, Davide Berruti, di fornte al suo primo appuntamento ufficiale da primo cittadino a tutti gli effetti.

“In questi 15 giorni, comunque, non siamo stati fermi, ma ci siamo già confrontati con gli uffici competenti per la stesura del bilancio di previsione 2012, e lo stiamo chiudendo” dice Berruti che descrive le prime “mosse” della sua maggioranza.

“Sull’Imu – commenta – la nostra intenzione è quella di non agire sull’aliquota della prima casa, ma ritoccare, in minima parte, quella sugli altri fabbricati, poi rimane un discorso aperto sull’addizionale Irpef. Ad ogni modo cercheremo di limitare i danni. Il bilancio di un piccolo comune come il nostro che si trova a dover affrontare una crisi generalizzata è complesso. Comunque non utilizzeremo questa come una giustificazione comoda”.

“A proposito della questione ex Savam, invece, abbiamo incontrato coloro che sono interessati al recupero: le cose procedono, il successo di questo intervento è da spalmarsi sulle amministrazioni precedenti, e noi faremo la nostra parte” osserva.

“In campagna elettorale siamo stati accusati di non aver fatto promesse, ma credo che questa sia la nostra forza. Ovvio che, se nei prossimi cinque anni Altare non avrà compiuto passi avanti ce ne andremo da soli senza che siano altri a spingerci verso una simile decisione” conclude Berruti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.