IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, l’assessore Ciangherotti: “La Regione conferma tutto, azzerati gli aiuti per gli affitti”

Albenga. “La soffiata da fonti vicine al presidente Burlando sui tagli per gli affitti non era priva di fondamento. Anzi, era purtroppo vera, come vere, seppur imbarazzanti, sono le parole dell’Assessore Regionale Boitano che, questa mattina conferma tutto: ‘E’ in atto la soppressione degli aiuti per gli affitti’. Una sforbiciata che colpirà la popolazione con fascia di reddito dei 12.000 euro all’anno, in pratica il valore di una pensione minima. Infatti, dagli 8 milioni di euro del 2010 trasferiti ai Comuni dalla Regione Liguria, per soddisfare una richiesta di circa 10 mila famiglie, si passa, quest’anno, alla somma complessiva di 300 mila euro che, suddivisi per le richieste del territorio ligure sugli affitti del 2011, raggiungono a mala pena i 2 euro e 50 centesimi al mese di contributo sull’affitto dei cittadini liguri in difficoltà da parte di Regione Liguria”. Lo dichiara Eraldo Ciangherotti, Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Albenga, commentando la scure dei tagli sulle sovvenzioni alle fasce a basso reddito.

Prosegue l’Assessore Ciangherotti: “2 euro e mezzo al mese per gli affitti. In questo modo viene così sperimentato un nuovo welfare dalla Regione Liguria, un modello di elemosina, così misera e mortificante per il cittadino disagiato – ma pur sempre “elettore”, è giusto non dimenticarlo mai – che neppure si darebbe in Chiesa in una qualunque festività, o al povero che si incontra per strada, o al fioraio abusivo che gira la sera nei ristoranti”.

“E, cosa ancora più significativa, nessuna smentita sull’ambiguo e sospetto silenzio dell’ente regionale, sul fatto che la Regione Liguria avrebbe voluto svelare questo tragico taglio di aiuti alla popolazione solo all’indomani della chiusura delle urne elettorali nei comuni liguri al ballottaggio. Lo conferma il fatto che, per giustificare l’imbarazzo della propria coalizione di centrosinistra, l’Assessore regionale, con doti da Uomo Ragno, ha tentato di arrampicarsi sugli specchi, aggrappandosi addirittura al piano di risparmio del Governo Berlusconi, che, comunque, fino allo scorso anno, per il fondo sugli affitti, aveva riconosciuto agli Italiani ben 142.423.451,00 euro e ai Liguri già 5 milioni di euro, a cui la Regione Liguria aveva aggiunto un misero milioncino. Oggi, invece, il fondo affitti è stato cancellato dalla Regione Liguria, non si capisce bene per quale accordo del Presidente Claudio Burlando con lo Stato, e l’Assessore regionale Boitano non può fare altro che “allargare le braccia” conclude l’Assessore Ciangherotti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.