IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, Villani (Lega): “Difficile cooperare con un sindaco che rifiuta la collaborazione”

Più informazioni su

Alassio. “Chi mi conosce sa bene che non è mia abitudine polemizzare all’infinito, ma in questo caso non credo sia corretto lasciare che il sindaco Avogadro faccia passare, indisturbato, alcuni concetti del tutto fuorvianti”. Così Luca Villani, capogruppo Lega Nord-Popolo della Libertà in consiglio comunale ad Alassio, replica al sindaco Roberto Avogadro, in merito alla convocazione del consiglio last minute a porte chiuse.

“Nella giornata di ieri, il professor Avogadro era probabilmente in vena di dare lezioni, così come faceva venti anni fa quando insegnava alle Scuole Medie, accusando i consiglieri d’opposizione di ignorare il regolamento comunale – prosegue Villani – Se Avogadro avesse letto con maggiore attenzione il nostro comunicato stampa, si sarebbe forse reso conto che noi non lo abbiamo accusato di fare qualcosa che non potesse fare, ma di aver agito in modo da ostacolare l’opposizione, e con essa la trasparenza… seppur nel rispetto del regolamento comunale. Fa sorridere come abbia voluto intenzionalmente giocare con la motivazione della richiesta urgente: è palese che, se avesse deciso di effettuarla due giorni dopo la nostra richiesta, sarebbe stata ben accetta anche la convocazione con le modalità ‘last minute’. Peccato però che, dalla nostra richiesta, fossero passate già due settimane, e solo ieri siamo stati avvisati – con 24 ore di anticipo – del consiglio odierno, al quale peraltro, per motivi lavorativi, non posso purtroppo partecipare”.

“Il sindaco accusa inoltre la minoranza (che nel suo insieme, è bene ricordare, ha raccolto circa il 63% delle preferenze) di aver scelto di svolgere il proprio ruolo in maniera esclusivamente distruttiva: inviterei Avogadro a riflettere sul fatto che, forse, prima farebbe meglio ad analizzare il suo modo di amministrare, dal momento che alcune questioni gli vengono rimproverate da tutto l’insieme delle opposizioni, Sinistra Alassina, la Lista Civica (vera) Insieme X, Popolo della Libertà e Lega Nord, che sicuramente non hanno gli stessi ideali e principi, ma in comune hanno l’interesse della nostra bella città. Non è facile cooperare con chi non desidera e rifiuta la collaborazione, con chi l’opposizione vuole vederla ‘con la bava alla bocca’. Caro sindaco, è difficile accettare lezioni da qualcuno che la pensa in questo modo: quando lei cambierà atteggiamento nei confronti della città, degli alassini e dei consiglieri di opposizione, in noi, che siamo una minoranza responsabile potrà trovare anche una disponibilità a fare qualcosa di buono unicamente per il bene di Alassio” conclude Luca Villani, capogruppo alassino Lega Nord-Pdl.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. W.W.
    Scritto da W.W.

    Non si sono mai bossi, oops mossi……ma alle volte tornano, magari in pochi ma, tornano o almeno tentano di riprovarci .
    Ma la Gente, anche quella del Nord non crede più alla Befana la quale, sembra aver scelto
    altre famiglie, magari non indotta dalla propria volontà.
    Comunque, anche supportato dai risultati elettorali, ritengo che ormai siano messe dette.
    Padania ladrona e Roma non perdona.
    Altri partiti, in condizioni similari, sono risultati più furbi, moooolto più furbi, tanto basta già.

  2. IronMan
    Scritto da IronMan

    Villani ?? . . e pur si muove !!