IVG.it - Notizie Savona e Provincia

Costa Concordia, a maggio i lavori per la rimozione della nave: due consorzi in gara

Più informazioni su

Fra dieci giorni ci sarà la firma del precontratto per la rimozione della nave e i primi di maggio dovrebbe arrivare la firma del contratto e subito dopo ci sarà il via al cantiere per rimuovere la Concordia. Lo ha detto Fabrizio Curcio, il numero due del capo della Protezione civile Franco Gabrielli. Secondo quanto appreso sono due i consorzi rimasti in corsa per la rimozione della Costa Concordia, naufragata all’Isola del Giglio il 13 gennaio scorso, causando 32 vittime.

La notizia è trapelata durante un seminario sulla sicurezza in mare organizzato dalla Regione Toscana. I consorzi sarebbero quello formato da Smith-Neri, che ha già prelevato i carburanti e si sta occupando della raccolta dei rifiuti caduti sui fondali; e quello composto dalla Titan-Micoperi.

Le imprese che hanno partecipato alla gara di appalto per la rimozione sono sei. Due sono state eliminate subito perché prevedevano il taglio, sul posto, della parte emersa della nave. L’operazione vale circa duecento milioni di euro. I progetti sono allo studio dell’advisor londinese Loc: un pre-contratto dovrebbe essere firmato tra dieci giorni. Sulla scelta del progetto pesano la tutela ambientale, i tempi di realizzazione dell’intervento, la sicurezza dell’operazione che sarà prevalentemente compiuta dal mare. Il costo del progetto, invece, inciderà sulla scelta finale, secondo quanto appreso, solo per il 10%.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.