IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Violenze, minacce e molestie ad una connazionale: albanese condannato a 7 anni e 8 mesi

Albenga. Pugni, schiaffi, spintoni, appostamenti, telefonate continue, ma anche insulti, minacce di morte, richieste di denaro e di rapporti sessuali. E’ questa la lunga lista di accuse delle quali doveva rispondere un albanese di 47 anni che, per diverso tempo (fino all’agosto del 2007), secondo la denuncia di una sua connazionale di un anno più giovane aveva molestato lei e il figlio. Per questi episodi, accaduti nell’albenganese, l’uomo era stato rinviato a giudizio per violenza sessuale, molestia, ingiurie e minacce.

L’inchiesta giudiziaria aveva preso le mosse in seguito alla denuncia della donna che si era decisa a raccontare tutto ai carabinieri. Era emerso uno scenario fatto di episodi di violenza come quello del dicembre del 2006 quando l’avrebbe aspettata sotto casa per poi farle sbattere la testa contro il muro e rivolgere pesanti insulti a suo figlio all’epoca dei fatti di 26 anni. E ancora nel 2007 quando avrebbe finto di investirla con la macchina per poi chiederle dei soldi e costringerla ad avere rapporti sessuali. Un’escalation di molestie che si era interrotta con la denuncia.

Questa mattina il processo si è chiuso e l’albanese è stato condannato a sette anni e otto mesi di reclusione ed al pagamento di una provvisionale di 25 mila euro (20 mila per la donna e 5 mila per il figlio).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.