IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vaccarezza: “Il livello della Provincia oggi è un doppione di quello dei Comuni e delle Regioni, riorganizzare le competenze”

Savona. “Credo che in un momento come questo bisogna riorganizzare il paese, certamente negli anni abbiamo stratificato troppi enti che rappresentano doppioni e svolgono funzioni che si sovrappongono. E’ necessario farlo, evitando però di toccare un solo livello lasciando stare tutti gli altri perchè così non si risolve il problema ”. A dirlo è il numero uno di Palazo Nervi, Angelo Vaccarezza alla manovra “Salva Italia” che va a colpire gli enti intermedi tra Comuni e Regioni.

“E’ necessario che la politica faccia un’operazione di serietà eliminando tutti i benefici che ci sono da anni, penso ad esempio al Parlamento dei mille deputati e senatori con tutti i privilegi che non sono paragonabili alla vita delle persone comuni che lavorano. E’ indubbio che oggi che il livello della Provincia rappresenta un doppione con quello dei Comuni e delle Regioni. Chiariamoci sulle competenze che devono rimanere, ciò che è superfluo togliamolo. La democrazia per me non è un costo mentre i regimi che costano meno, fanno più danni” prosegue Vaccarezza.

“Il livello intermedio tra Comuni e Regioni è necessario e questo non può che essere incarnato dalla Provincia. Nel momento in cui le Regione hanno smesso solo di legiferare e hanno iniziato a gestire sono nate le sovrapposizioni con le Province. Queste cose vanno messe a posto così come è necessario adeguare gli stipendi che vanno paragonati al lavoro che ognuno svolge all’interno del proprio mandato, basta con le rendite di posizione che durano tutta la vita. Solo in questo modo smetteremo di alimentare l’antipolitica che non produce buoni prodotti” conclude Vaccarezza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.