IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Uisv: Fabio Atzori su Protocollo della Legalità, Tirreno Power ed eolico a Ferrania

Savona. “Questo protocollo rappresenta la volontà delle industrie savonesi di lavorare in un ambiente pulito e senza interferenze, il tutto con l’aiuto delle istituzioni, che ci hanno fortemente creduto. E’ stato un lavoro lungo e serio, ora diventato una buona base di partenza per garantire la trasparenza ed escludere, invece, chi nella leale competitività non crede”.

Così il presidente dell’Unione Industriali savonese, Fabio Atzori, alla firma del Protocollo della Legalità che si è svolta questa mattina in Prefettura. L’intesa è stata siglata dallo stesso Atzori e dal prefetto Claudio Sammartino, alla presenza dei responsabili delle forze dell’ordine, della capitaneria di porto e dei vigili del fuoco. L’accordo vuole incrementare e rafforzare l’attività di vigilanza e controllo contro le infiltrazioni della criminalità organizzata nel tessuto economico e produttivo e, tra l’altro, potrà contribuire ad elevare i livelli di sicurezza sui luoghi di lavoro.

“Da parte delle aziende ci sarà la trasmissione dei dati in automatico agli organi competenti e questo velocizzerà ogni controllo e verifica” sottolinea Atzori. L’iniziativa si inserisce nel quadro dell’attività di prevenzione territoriale per garantire i principi della libertà di impresa e della concorrenza leale coordinata dalla Prefettura, secondo l’intesa tra Ministero dell’Interno e Confindustria.

Martedì prossimo, 20 dicembre, è prevista invece la firma dell’Intesa per il Lavoro che intende massimizzare le ricadute sull’economia savonese e ligure dell’intervento di ristrutturazione Tirreno Power sulla centrale di Vado Ligure. In Camera di Commercio saranno presenti, oltre all’ad di TP Giovanni Gosio, l’assessore regionale Renzo Guccinelli, il presidente provinciale Angelo Vaccarezza ed il presidente dell’ente camerale Luciano Pasquale.

Sull’ampliamento di Tirreno Power – spiega Fabio Atzori – “la situazione economica attuale ci dice che abbiamo già perso il tempo di quattro anni. Ora non possiamo più permetterci di temporeggiare. Nel rispetto delle normative e del buon senso, bisogna andare avanti. In Italia le leggi sono così complicate che la stessa Cassazione fa fatica a dirimere le questioni. Si tratta di un impianto fondamentale che comporterà un’importantissima riduzione delle emissioni. Non ci possiamo più permettere di sprecare l’occasione per i vantaggi occupazionali che quest’opera prevede”.

Altro fronte di investimento che potrebbe aprire spiragli per l’economia locale, e nella porzione geografica più vulnerabile del Savonese, è l’insediamento di un produttore di pale eoliche a Ferrania. “Spero che si concretizzi – osserva il presidente dell’Uisv – Significherebbe attività importante per il nostro territorio e posti di lavoro che porterebbero qui l’economia verde. Ad oggi progetti concreti su questa prospettiva non ne ho ancora visti. Ma come Unione Industriali faremo il possibile per agevolare questo percorso. L’eolico da solo non basterà per saturare la richiesta di lavoro della nostra provincia, tuttavia sarebbe una linea produttiva importante: bene per la collocazione logistica in una zona disponibile ad accogliere nuove iniziative compatibili con l’ambiente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.