IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

Tirreno Power, Comitato Casello Albamare: “Sindaci coerenti”

Più informazioni su

Quiliano e Vado Ligure: i sindaci hanno preso una posizione “contro” l’ampliamento a carbone della centrale di Vado e coerentemente non hanno voluto partecipare alla spartizione “dei premi” per il territorio, premi che Tirreno Power dovrebbe distribuire in cambio della realizzazione dell’ampliamento della centrale carbone.

Atteggiamento criticabile? No, assolutamente no! Un atteggiamento coerente.

Quindi un plauso ai sindaci di Quiliano e Vado, per la loro posizione “univoca”: siamo stanchi della doppiezza di molti politicanti che “qui lo dico, quì lo nego”! Abbiamo bisogno che lo stile politico Di Ferrando e di Caviglia si diffonda: quindi anche un plauso al circolo PD di Quiliano che ha fatto quadrato col sindaco Ferrando nel sostenere la posizione del sindaco, che non può essere lasciato solo in questa campagna.

A Quiliano c’è una forte mobilitazione popolare “contro” l’ampliamento a carbone tra i cittadini, mobilitazione che già ha dilagato tra i cittadini di molte città limitrofe, ed ha il sostegno di moltissime associazioni del territorio savonese.

Molti politici purtroppo sono ancora sul carro di Tirreno Power, incuranti della salute dei cittadini, della qualità della vita, dell’inquinamento che ha modificato anche profondamente il microclima di una vasta area attorno a questa centrale.

Auspichiamo che gli atteggiamenti di Ferrando e di Caviglia, del PD di Quiliano, atteggiamenti sinceri e responsabili siano come un virus che contagi tanti altri politici, non per opportunismo legato al voto, ma per il bene dei cittadini e del territorio.

Il comitato casello Albamare, che presiedo, è un comitato che è nato per occuparsi di mobilità nel savonese, ma è chiaro che miglior mobilità significa miglior qualità della vita e minor grado di inquinamento: pertanto non possiamo restare muti di fronte ad una fonte di inquinamento che da sola genera la maggior parte dell’inquinamento dell’area.

Che serve avere auto euro 5, più ecologiche, quando abbiamo una gigantesca sorgente di inquinanti che polverizza tutti i miglioramenti nel campo auto?

Comitato Casello Albamare
il presidente
Paolo Forzano

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da marchini

    mi scusi signor forzano ma lei non dovrebbe averle le macchine euro 5 …dovrebbe andare a piedi , che le fa bene , e dare l esempiio a chi la segue nelle sue teorie …
    invece non e’ proprio cosi’ i suoi accoliti vanno in macchina e in moto anche per fare 100 metri …
    buon anno