IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spostamento Rsa Alassio in ospedale Albenga, Melgrati (Pdl): “Unico caso in Italia di commistione tra acuti e ospiti”

Regione. Marco Melgrati (Pdl) ha illustrato un’interrogazione contro la chiusura delle residenze sanitarie di lungodegenza di Alassio e Varazze, chiedendo alla giunta quali siano le eventuali modalità di affidamento della gestione ai privati.

“Le Rsa di Alassio e Varazze – ha detto Melgrati – costituiscono un presidio e forniscono un servizio che gli ospedali tradizionali non possono più svolgere. E’ stata indetta una gara d’appalto per esternalizzare il servizio e affidare la gestione ai privati con accreditamento Asl per le strutture di Millesimo e Finale contenente una postilla per un’eventuale estensione del modello di gestione anche a Varazze (mentre non vi è traccia di quella di Alassio). Sembra ci sia intenzione da parte dell’Asl di cedere i muri delle strutture ad aziende private che operano nel settore, disposte a prendersi carico del servizio assistenziale accreditato con l’Asl. Sarebbe uno sfregio agli autori di lasciti immobiliari, che hanno consentito il mantenimento della struttura di Alassio. Nella rsa di Alassio, inoltre, è attivo “l’asilo del nonno”, un servizio per le famiglie gestito dall’Asl con il Comune di Alassio”.

Ha risposto l’assessore alla salute Claudio Montaldo: “Abbiamo deciso di dismettere alcune strutture. La prima preoccupazione è stata quella di trovare altre collocazioni per gli anziani che erano ospitati ad Alassio e Varazze. La soluzione di ospitare gli ospiti della rsa di Alassio nell’ospedale di Albenga è dettata dalla necessità di trovare luoghi immediatamente disponibili. Questa soluzione ci evita di avere problemi di canoni e altro. Non si chiude però al processo di convenzionamento anche ad Alassio. Per ora dobbiamo procedere così: in questo modo siamo in grado di garantire tempestività e minori costi all’operazione. Per quanto riguarda il lascito, non sono al corrente di questa cosa. Immagino che l’Asl abbai esaminato questo problema”.

Ha ribattuto Melgrati: “Spostare in un ospedale una rsa rappresenta l’unico caso in Italia di commistione tra acuti e ospiti di rsa non positivo e non funzionale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.