IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, le stragi spiegate dal il teologo Bof agli studenti del Liceo Scientifico

Più informazioni su

“Orazio Grassi” di Savona

Savona . Giovedì 22 dicembre, alle ore 08,30 presso il Liceo Scientifico Statale “Orazio Grassi” di Savona, il teologo professor Giampiero Bof presenterà il calendario “dal 1945 in questo Stato…”, ideato da Carmelo Cusumano ed illustrato con le tavole del maestro Nani Tedeschi interamente incentrato sulle stragi in Italia.

Dopo il riconoscimento tributato al progetto di Carmelo Cusumano al 16° vertice nazionale antimafia, tenutosi lo scorso mese di novembre a Campi Bisenzio, “il calendario “dal 1945 in questo Stato…” entra in una scuola per portare alle giovani generazioni una testimonianza diretta dei fatti che hanno attraversato la nostra repubblica. Il professor Bof proporrà agli studenti, attraverso le stragi che hanno accompagnato la storia democratica del nostro Paese, una lettura critica del nostro passato.

Infatti, i mesi dell’annuario, sono “segnati” dagli eventi tragici: dal 1º maggio 1947 “Strage di Portella della Ginestra” al 18 settembre 2008 Strage di Castelvolturno. L’opera di Cusumano intreccia i grafemi e la filosofia di Bof al lungo elenco delle stragi italiane, intervallando mesi e stagioni tramite la grande tecnica pittorica di Tedeschi.

I curatori dell’annuario dedicano, nel 150° dell’Unità d’Italia, i mesi di questo calendario alle vittime di queste barbarie e per l’occasione, durante la presentazione, saranno lette le testimonianze di: Associazione amici del giudice Rosario Angelo Livatino, Associazione familiari dei caduti della strage di Piazza della Loggia, Associazione tra i familiari delle vittime della strage di via dei Georgofili, Fondazione Rocco Chinnici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.