IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona Calcio, mister Corda furioso: “Voci infondate e terrorismo mediatico” foto

Savona. “Sarò l’ultimo ad abbandonare la nave” dice mister Corda, che tuona contro la carta stampata: “Non si tratta più di indiscrezioni giornalistiche, ma di una campagna di terrorismo mediatico. Esigiamo rispetto per il lavoro che stiamo facendo in queste condizioni delicate: non vogliamo essere ‘né cornuti né mazziati’. Non meritiamo questo atteggiamento vergognoso e questo clima”.

La ridda di voci malcerte sugli accordi con il nuovo gruppo torinese irrita l’allenatore. “Non c’è alcuna ufficialità sinora, non c’è pre-accordo, ma è in corso una trattativa e per domattina è fissato un incontro: se la situazione non si chiuderà entro tre giorni, i libri contabili finiranno in tribunale” commenta Corda. E’ la via della procedura concorsuale, già caldeggiata da diversi esponenti delle istituzioni come cura necessaria, che ora solo una corsa contro il tempo può arrestare. “Aspetto comunque le formalità o l’ufficialità del passaggio societario – aggiunge – e dopo che la società avrà saldato tutto, deciderò il da farsi”.

Il presidente Fabrizio Oggianu, però, aveva manifestato ottimismo sulla conclusione rapida dell’affare con i torinesi, sostenendo la disponibilità degli stessi ad accollarsi l’assetto debitorio da oltre un milione di euro. “Se i nuovi investitori dovessero saldare tutte le pendenze, il sottoscritto e i giocatori sarebbero l’ultimo dei problemi perché l’obiettivo prioritario è salvare il Savona Calcio. Però, in questo momento, mi auguro che la squadra non risenta della rincorsa di notizie infondate. Anzi, sono certo che la squadra farà del suo meglio per portare a casa tre punti con il Borgo a Buggiano” sostiene l’allenatore, che ha incassato fiducia e solidarietà dei tifosi, espressa tramite il loro blog.

La nuova proprietà, pur ipotizzando la disposizione a tappare i buchi di bilancio e a ricapitalizzare, dovrà trattatre con il broker romano Fausto Lipari, titolare delle quote di maggioranza della General Brokings che controlla il Savona Calcio. Ignote le sue condizioni. “Sono infondate le voci su presunti cambi di allenatore e giocatori – precisa Ninni Corda – E’ anche trapelata la notizia di una visita di rappresentanti del gruppo romano, che avrebbero portato qui nuove condizioni per modificare gli aspetti tecnici. E’ falso”.

Le dichiarazioni del mister biancoblù hanno un bersaglio preciso: “C’è un giornalista che dall’inizio dell’anno tenta di destabilizzare l’ambiente e la squadra non deve essere coinvolta. E’ stato e continua ad essere il portavoce di un ex dirigente e, stranamente, queste notizie escono sempre prima delle partite”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.