IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, Bagnasco (Pdl): “No a cartolarizzazioni salva bilanci della sanità”

Regione. Le cartolarizzazioni per sanare i buchi di bilancio in sanità sono “sbagliate e sollevano dubbi di legittimità”. Lo afferma in una nota il consigliere regionale del Pdl Roberto Bagnasco.

“Lo slittamento della delibera sulle cartolazizzazioni e l’ulteriore passaggio in Commissione è un fatto positivo anche se purtroppo la maggioranza in Regione Liguria ha intenzione di riportarla nel consiglio regionale del 22 dicembre – scrive Bagnasco – . E’ una scelta sbagliata e in commissione ho sollevato forti dubbi sulla sua legittimità. Una scelta sbagliata perché si posticipa il problema del pauroso buco di bilancio della sanità ligure. Non è con vendite indiscriminate che si risolvono le carenze strutturali”.

“Nel prossimo bilancio – prosegue Bagnasco – il problema si riporrà e i gioielli di famiglia non ci saranno più. Sbagliata anche perché si toglie al Comune la possibilità di fare scelte urbanistiche sul proprio territorio, limitando una prerogativa essenziale dei Comuni. Se è lecito che la Regione possa vendere i suoi beni è indispensabile che la destinazione d’uso venga condivisa dagli enti territoriali”.

“Di fronte a questa scelta politica da parte della giunta Burlando, gravemente discriminatoria nei confronti degli enti locali – conclude Bagnasco – e non giustificabile visto che anche il Fondo sanitario nazionale è stato riconfermato senza decurtazioni, mi auguro che i consiglieri di maggioranza si liberino dalle strette imposte dai partiti per rispondere a logiche di buon senso e rispetto dei cittadini che li hanno eletti”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.