IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prostituta sequestata, arrestato un quarto giovane albanese

Savona. Nella giornata di giovedì i carabinieri del Nucleo Operativo di Albenga, in collaborazione con i colleghi albisolesi, avevano tratto in arresto tre fratelli albanesi, accusati di sfruttamento della prostituzione, sequestro di persona, violenza sessuale e porto abusivo d’arma.

I tre sono stati colpiti da un decreto di fermo d’urgenza disposto dal pm Giovanni Battista Ferro. Il provvedimento è stato emesso perché c’era il sospetto che il gruppo stesse per tornare in Albania.

Secondo quanto accertato dai militari, i fratelli “gestivano” l’attività di due connazionali che si prostituivano sulla via Aurelia ad Albenga. Lo sfruttamento delle due ragazze andava avanti almeno da novembre. Ma il gruppo non si sarebbe limitato solo a sfruttare il “lavoro” delle giovani.

Nel corso dell’indagine a carico dei tre albanesi i carabinieri è emerso infatti che, quando una delle due lucciole aveva manifestato l’intenzione di smettere di vendersi, gli albanesi non hanno esitato a sequestrarla.

Nella serata di ieri, a Savona, gli uomini dell’Arma hanno arrestato un quarto giovane coinvolto nella vicenda, A.E., 23 anni, anch’egli di nazionalità albanese. Dovrà rispondere di sequestro di persona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.