IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra Ligure sancisce per statuto il diritto alla cittadinanza digitale

Pietra Ligure farà da apripista per riconoscere la dignità di Internet anche a livello istituzionale. Nel prossimo consiglio comunale, infatti, sarà sottoposta all’approvazione la delibera per inserire il “diritto alla cittadinanza digitale” nello statuto dell’ente.

Il parlamentino di Palazzo Golli si appresta dunque a varare un atto sicuramente rivoluzionario, che già il Comune di Venezia aveva preso in considerazione, prima di arenarsi in intoppi burocratici. Nell’assemblea convocata per il prossimo 29 dicembre dovrebbe essere sancita la modifica allo statuto, con la formulazione di un nuovo comma, alla lettera “n”, all’articolo 2 dell’atto dedicato alle finalità del Comune.

Nella formulazione si parla di “annullamento del divario tra chi accesso alle tecnologie dell’informazione e chi ne è escluso”, “diritto d’accesso alla rete”, “rinconoscimento di Internet non solo come fatto infrastrutturale ma anche culturale”.

L’anno scorso l’amministrazione aveva aggiunto il comma “m” sulla promozione dell’acqua pubblica e contro la privatizzazione delle risorse idriche. Ora è la volta del web e del divario digitale. A relazionare sul provvedimento sarà il consigliere con delega all’innovazione Paolo Fontana. L’idea prende anche spunto dall’iniziativa del giurista ed ex garante della Privacy, Stefano Rodotà, che dal novembre del 2010 propone una raccolta di firme per inserire la promozione della cultura digitale nella Costituzione italiana.

In questo modo il Comune di Pietra dichiarerà un impegno statutario a perseguire la finalità di promuovere “le procedure atte a favorire la partecipazione politico-amministrativa e favorire la crescita della cultura digitale con particolare riferimento alle categorie a rischio di esclusione”.

Nel nuovo comma “n” l’ente pietrese dichiarerà di “considerare la rete Internet una infrastruttura essenziale per il diritto di cittadinanza e per la partecipazione alla società dell’informazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Beppe Dellepiane
    Scritto da Beppe Dellepiane

    Se si vogliono, le cose si possono fare . . . il Comune di Diano Marina ha realizzato il proprio sito con risorse proprie (=dipendenti seri, capaci e motivati) collegandolo anche sull’ AppStore per Iphone e Ipad . . . ci vorrà ancora molto per Pietra Ligure ?

  2. IronMan
    Scritto da IronMan

    @Fontana BUON COMPLEANNO !! AUGURI !! la sua “boutade” di aggiornare il sito del Comune di Pietra Ligure ha compiuto 1 anno . . . ma il sito è rimasto quello di sempre (una chiavica..) !!

  3. IronMan
    Scritto da IronMan

    . . . ed il pavido @Fontana non rispose. . . ai posteri l’ardua sentenza !!

  4. IronMan
    Scritto da IronMan

    @Paolo Fontana . . . visto che di Lei si eran perse le tracce dopo il suo penultimo intervento (datato 29 Dicembre 2011) su questo blog, avrebbe la gentilezza di farmi sapere quando il sito del Comune di Pietra Ligure verrà riorganizzato ed aggiornato ? sa, solo per ricordarLe che ad Aprile 2012 sarà un anno esatto dalla sua prima affermazione (l’altra Lei la fece qualche mese fa) in Consiglio Comunale circa l’imminente (ah ah ah) aggiornamento . . vuol forse organizzare una torta con candeline per la ricorrenza ? e non era Lei e la sua Giunta che sancivate il diritto alla cittadinanza digitale ?

  5. Scritto da jimmy il fenomeno

    Ogni tanto trombate?