IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra, il nuovo Santa Corona: aree divise in simmetria, concorso di idee per il progetto urbanistico foto

Pietra Ligure. Un concorso di idee internazionale produrrà il progetto del nuovo Santa Corona. Stamane il sindaco Luigi De Vincenzi ha presentato i concetti-base che informeranno il progetto e che saranno illustrati al personale del nosocomio pietrese lunedì prossimo, alle 11,30, nella sala congressi. Il Comune mette sul tavolo così un elaborato di massima per raggiungere la quadra con l’Asl, dopo il no dell’esecutivo di Palazzo Golli al monoblocco da 185 milioni di euro, insostenibile per i conti devastati dell’azienda sanitaria locale.

“Dobbiamo prendere atto che non possa essere realizzato solo con denaro pubblico – spiega il primo cittadino – Vogliamo dimostrare che una struttura innovativa si possa fare e che soprattutto sia autofinanziabile. Quello che presentiamo è un progetto di massima che offre soluzioni a ciò che bisogna modificare, ovvero la strutturazione a padiglioni. In questo momento abbiamo pensato che una soluzione che vada a collegare i padiglioni, mantenendo il profilo qualitativo, assistenziale e occupazionale dell’ospedale”.

“L’opera si dovrà finanziare anche con mezzi che scaturiranno dalla dismissione di una parte del territorio del Santa Corona. Il concorso di idee, internazionale, indicherà le urbanistiche per un miglior utilizzo delle aree dismesse, che certamente dovranno restituire al territorio, non solo residenze, ma anche attività commerciali, turistiche e servizi” aggiunge il sindaco.

“Pensiamo di dividere l’area ospedaliera in senso verticale, secondo la strada dell’asse principale, con la parte a levante che continuerà ad essere ospedaliera e la parte a ponente destinata ad altri usi, che appunto il concorso di idee identificherà. Con una cifra dai 45 ai 50 milioni di euro si riuscirà ad avere un ospedale moderno, efficiente e nuovo” osserva De Vincenzi.

“La grande eccellenza del Santa Corona si autoproclama, è un patrimonio del territorio che tutti vogliono tutelare. Questa è la nostra proposta all’Asl per aprire una concertazione. Questa idea di massima per la progettazione del nuovo Santa Corona sarà al centro di un tavolo di studio della commissione consiliare creata ad hoc, anche con consiglieri di minoranza, per trovare una soluzione bipartisan all’ospedale” afferma De Vincenzi.

“In una situazione di grande incertezza e difficoltà della sanità regionale – si legge in una nota del sidaco – fatta di tagli e di riduzioni di servizi per i cittadini, ed in particolare sul futuro della rete ospedaliera della provincia, l’amministrazione ribadisce con forza l’importanza e la centralità dell’ospedale Santa Corona sede di D.E.A. di secondo livello e Trauma Center. Prendiamo atto della necessità di un ammodernamento e di una razionalizzazione dell’ospedale ora costituito da strutture a padiglioni,e nello stesso tempo della impossibilità che ciò avvenga, data la situazione, solo attraverso finanziamento pubblico”.

“Siamo ben consci – si legge ancora nella nota – di aver la gravosa responsabilità di doverci far carico del destino di un ospedale patrimonio non solo della comunità Pietrese ma di un intero territorio e per il quale solo negli ultimi dieci anni sono stati realizzati investimenti per oltre 20 milioni di euro di denaro pubblico (quanti per parte pubblica sono stati spesi nella costruzione dell’ospedale di Albenga). Per questo ci dichiariamo disponibili ad individuare le soluzioni urbanistiche che attraverso il sacrificio di una parte del territorio dell’ospedale, contribuiscono a trovare le risorse necessarie per un ritorno diretto nell’esclusivo interesse del miglioramento dei servizi che l’ospedale Santa Corona potrà sviluppare nell’immediato futuro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da prettydog53

    sei logorroico e quindi illeggibile.
    ma ti garantisco che giro a testa alta non avendo rubato mai niente, e quindi non avendo mai appoggiato governi che con la mia moralità non hanno niente da spartire.
    ma il tempo e la storia renderanno giustizia a tutti quelli che negli ultimi dieci anni si sono dovuti succhiare le peggio cose.
    salutami il tuo datore di lavoro, chissà se è d’accordo sul tempo perso in azienda. magari chiediglielo, sei così convinto che sia una cosa permessa…

  2. folgore
    Scritto da folgore

    @prettydog53 se non fossi naturalmente votato a fare il giullare ci sarebbe da preoccuparsi”possiamo stare sul pezzo? possiamo evitare tutte le volte di dire “ma allora a savona?” “ma allora ventanni fa?” quando a ricordare il passato fatto di sprechi e risorse usate male dagli amici tuoi di sinistra sono io o altri bisogna stare sul pezzo, e non parlare di 20 anni fa, ma quando si tratta di dare le colpe di tutti i disastri di oggi al Berlusca allora si può parlare di 20 e anche di 30 anni fa! Quando si tratta di scaricare colpe di regioni TOTALMENTE in mano a voi allora si arriva a scomodare pure Cavour senza problemi, ho citato il ponte incompiuto ODIERNO dato che i pilastri sono lì ad imperitura memoria e subito il tuo compare ha detto “colpa della PRECEDENTE amministrazione Accame” ma lui ovviamente non è stato ripreso (sano opportunismo propagandista!).
    Vuoi parlare di oggi? bene, i soldi non ci sono verità e siccome non ci sono bisogna accettare alla cieca i ricatti dei privati? Io voglio l’ospedale ma non potendo rivangare e trovare i VERI responsabili non pensiamo e non diciamo NE’ che la colpa è di Burlando, NE’ che è di Berlusconi (riguardati uno dei tuoi post precedenti e cerca di stare sul pezzo!), quinid le alternative sono due, o facciamo in modo che il privato contribuisca concedendo concessioni A TERMINE (possibilmente non 100 anni!) ed evitando che costituisca società ad hoc arraffi quel che può e poi scappi con la cassa (vedi famosa edilizia convenzionata zona trabocchetto!) oppure cediamo ai suoi ricatti, per ottenere 2 parallelepipedi di cui nemmeno son notw volumetrie piani ecc concediamo un’area doppia di quella che rimarrebbe all’ospedale, e gli facciam costruire quel che vuole senza limiti di tempo così lui costruisce e si ritorna al solito quesito, mi concedi di più oppure fermo i lavori del monoblocco?!
    Se il sindaco fosse stato sveglio dava al privato l’opportunità di gestirsi i parcheggi e tutti i servizi al contorno con concessioni 20ennali invece di dargli in mano una collina!
    Ma si sa a voi di sinistra non si deve mai insegnare nulla sapete sempre più degli altri, togliete la spazztura in 5 giorni a Napoli, eliminate l’inquinamento a Milano, rivoluzionate la sanità in Liguria ….e dopo un paio di anni fate i bilanci, risultato?Nulla di quanto promesso è stato fatto, in compenso sono stati sprecati Miliardi e la colpa è tutta del Berlusca! E non serve che si sia levato di mezzo perchè da qui ai prossimi 100 anni ogni vostro fallimento(oramai all’ordine del giorno) sarà colpa sua!
    P.S. Dato che fai il moralista da osteria (sei mica tu il quarto per la briscola all’iguana?) e dici di stare sul pezzo, smettila con la storia “tanto scrivi sempre dall’ufficio dove ti pagano”, è vecchia quasi quanto te!E poco ti dovrebbe importare dato che a differenza tua non gravito sulle spalle del pubblico ma del privato soddisfatto lui del mio lavoro a te non deve importare nulla, tanto sono i miei 41 anni di lavoro che ti garantiranno la pensione visto il tuo sistema retributivo di calcolo della pensione!
    Buona baby pensione sulla groppa degli italiani!

  3. grillo_irrequieto
    Scritto da grillo_irrequieto

    sai pretty ho provato a fare l’analisi ma le liste sono piene di voi sinistri, da quando (fortunatamente) non c’è più berlusconi, non sapete più cosa fare e cosa dire, coraggio poi passa…

  4. folgore
    Scritto da folgore

    @prettydog53, pensa noi non ricordiamo 5 anni, tu te ne sei perso 30 di amministrazione dei tuoi!
    Se a noi serve l’analisi per ricordarne 5 a te che serve?l’ipnosi?
    In 5 anni Biasotti ha affossato la sanità visto che i servizi non ci sono per colpa sua, ha affossato i trasporti come sopra, ha affossato le infrastrutture, le scuole…. però un pò tanto per uno che è stato accusato di IMMBOLISIMO (che significa non fare niente nel bene e nel male)!
    Dopo di lui c’è stato Burlando per ben 6 anni e mi pare che la sanità continui ad essere a pezzi, i trasporti peggio (qualcuno ha detto senza i soldi da Roma si blocca tutto) e la scuola anche!
    Quindi Biasotti se è vero è stato un cattivo amministratore ma non mi pare che gli attuali siano dei geni, male eravamo male siamo rimasti l’unica differenza è che il primo era di destra e quindi giù a dargli addosso e a dargli dell’incapace, questi a parità di incapacità sono di sinitra e quindi guai a criticarli, santi subito!
    Pretendere obiettività da uno di sinistra è come pretendere rispetto della legge da parte di un mafioso!IMPOSSIBILE!

  5. Scritto da prettydog53

    potrei anche non avere più voglia di rispondere sempre le stesse cose, ma repetita iuvant.

    possiamo stare sul pezzo? possiamo evitare tutte le volte di dire “ma allora a savona?” “ma allora ventanni fa?” “ma allora nel 1990?” “ma allora i comunisti blablablablablablablabla?”

    folgore, fai una cosa, tanto scrivi sempre dall’ufficio dove ti pagano, quindi perdere tempo un’ora o un’ora e dieci cambia poco.
    prima di citarmi informati sempre, te l’ho già detto, cosa c’entro io con i privati e col fatto che ho sempre gridato allo scandalo?
    ti faccio l’esempio del porto di loano, dove i privati hanno avuto concessioni per 80 anni. non ho mai detto “che scandalo che i lavori li fanno i privati”, al massimo posso aver detto che quando ci sono i privati occorre non calarsi troppo le braghe ed essere bravi per tirare il più possibile a favore della collettività. credo anche di aver scritto che il porto di loano è molto bello, non me ne frega niente se l’ha fatto vaccarezza o burlando.

    qui invece si parla di santa corona.
    i soldi per rifarlo non ci sono, a parte qualcuno che dice che santa corona non ha bisogno di interventi io credo invece che ci sia bisogno di questi interventi per salvaguardarlo.
    poi ognuno la pensi come vuole, ma eviti di dare fiato solo per giustificare tesi preconcette.

    secondo me, due dea di II livello in provincia non ci saranno MAI, troppi doppioni.
    se si vuole lasciarlo a pietra occorre investirci sopra, altrimenti scordatevelo.
    tanto per la cronaca, se il ragionamento fosse “ma davvero occorre risparmiare tutti questi soldi, con l’ovvia conseguenza che alcuni ospedali dovranno chiudere?”, la mia risposta è la stessa di quella detta qualche tempo fa, in tempi lontani e quindi non sospetti:
    io li terrei tutti aperti e farei una serissima analisi degli sprechi, di destra e di sinistra.