IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pd Carcare: “Il Comune naviga a vista e la maggioranza c’è ancora?”

Carcare. La maggioranza c’è ancora? E’ la domanda che si fa il circolo Pd dopo le voci secondo cui Marco Rosso dell’Udc avrebbe ufficialmente ritirato il suo appoggio al sindaco e sarebbe passato all’opposizione.

“Contiamo: i consiglieri comunali di Carcare sono 16 più il sindaco. Appoggiano il sindaco Bologna il vice sindaco Franco Bellenda e gli assessori Davide Levratto, Christian De Vecchi, Alessandro Ferraro e Giorgio Martini. E fanno 6. Hanno recentemente costituito il gruppo autonomo “Noi per Carcare” i consiglieri Torterolo, Legario (che è anche assessore), Ferraris, Vassallo e Bonino. Fanno ancora parte della maggioranza? Sui media hanno detto di sostenere ancora Bologna, ma hanno detto anche che l’esperienza fin qui maturata non è sufficiente per proseguire sino a fine mandato. Per Natale hanno fatto affiggere dei manifesti di auguri in autonomia rispetto all’amministrazione” scrive in una nota il circolo Pd di Carcare.

“Marco Rosso va ad aggiungersi ai 5 consiglieri che all’opposizione sono fin da subito: i 3 del Partito Democratico Nicolini, Castellano e Piacenza, e i consiglieri Mirri e Baccino. Quindi siamo a 6 sicuramente all’opposizione, 5 che hanno voluto formalmente distinguersi dalla maggioranza costituendo un gruppo autonomo e altri 6 (5 più il Sindaco) ufficialmente in maggioranza, ma alcuni dei quali – si dice – con qualche mugugno e distinguo” prosegue il Pd.

“Il risultato di questa situazione è un’amministrazione che naviga a vista e che non riesce, non solo ad avere una visione di insieme del futuro di Carcare, ma neanche a completare le grandi opere che l’amministrazione Nicolini le aveva lasciato in dote. Sindaco Bologna, ci dica una volta per tutte se ha i numeri per governare e ce lo dimostri. Altrimenti si dimetta e consenta ai carcaresi di eleggere una maggioranza vera che riesca ad amministrare il paese come meriterebbe” conclude il circolo del Pd.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. gazzaladra
    Scritto da gazzaladra

    Constatiamo :
    Un’Armata Brancaleone, reclutata nei bar, anche quelli di Caracas.
    Un progetto amministrativo del centrosinistra, traduzione dei massimi sistemi politici e amministrativi, interpretato da figure chiave della politica locale.
    Un’orda di ubriachi (reclutati come prima) che contrasta.
    COSA SI E’ DISSOLTO?
    Lenticchie e zampone.
    Baci.

  2. oterronedorione
    Scritto da oterronedorione

    Vorrebbe sapersi se per questo “pensiero” del PD carcarese trattasi di iniziativa personale o concordata con il direttivo provinciale

  3. Scritto da apollo

    Cara gazza, ammetti che la giunta di Carcare ha qualche problema o lo neghi? Rosso è uscito dalla maggioranza, 5 componenti della maggioranza hanno costituito un proprio gruppo che ha la forza di condizionare la giunta. pensi che a fronte di questi fatti, la minoranza non possa chiedere:” ma la maggioranza Bologna sindaco esiste ancora”? Nessun attacco all’avversario, ma semplici constatazioni: LA LISTA BOLOGNA SINDACO ERA SOLO UN’ ACCOZZAGLIA MESSA INSIEME PER CONTRASTARE IL PROGETTO AMMINISTRATIVO DEL CENTROSINISTRA E SI E’ AUTODISSOLTA!!!! Non roderti troppo il fegato come sei solito fare e che traspare dal tuo sarcasmo!! A proposito, coscienza si scrive con la “i”. Saluti

  4. gazzaladra
    Scritto da gazzaladra

    La strategia è semplicissima :
    quando i vertici di partito PD, da Savona, tirano le orecchie ai rappresentanti locali
    (ex Sindaco trombato incluso) sulle scompostezze registrate in occasione delle recenti votazioni in Consiglio comunale a Carcare e Cairo, su temi di interesse provinciale,
    localmente la risposta più semplice è: attacca l’avversario, in questo caso, conta l’avversario,
    forse, anzichè contare l’erba del vicino, l’analisi da fare è a livello di autocoscenza o autoconoscenza.
    Trovare il fertilizzate per fare crescere e riprodurre la propria erba.