IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Savona affronta il Cuneo, ma tutti pensano al 22. Corda: “Gli imprenditori non faranno fallire questa squadra”

Savona. Emergenza e precarietà sono, come di consueto, le parole chiave in casa Savona. E così anche oggi, alla vigilia della partita con il Cuneo che andrà in scena domani sul campo del Bacigalupo di Legino, il team biancoblu deve fare i conti con una situazione sfavorevole sotto molti aspetti.

Quella di domani sarà l’ultima partita del girone di andata. Per la squadra sarà una situazione di emergenza, perché dovrà fare i conti con alcune assenze, in particolare quella di Garin, partito per il Sudamerica (e qualcuno si chiede se tornerà…).

La precarietà, come sempre, è legata al futuro. A quattro giorni dalla data ultima per il possibile ingresso di acquirenti, tutto tace… del resto, chi potrebbe essere interessato a tirare grosse cifre per mantenere gli striscioni tra i professionisti? E così, con la prossima riapertura del mercato, si teme il fuggi fuggi generale. Ormai si fa sempre più strada l’ipotesi di vedere la squadra Berretti in campo l’8 gennaio, per l’inizio del girone di ritorno.

L’allenatore Ninni Corda non cede allo sconforto e vede spiragli positivi. “Secondo me – afferma – gli imprenditori locali non faranno fallire il Savona. Sono sicuro che riusciranno a fare qualcosa per tenere in piedi questa squadra, questa tifoseria e una città intera che meritano il calcio professionistico”.

“Probabilmente qualche giocatore ha deciso di abbandonare la barca – conferma Corda -. In questi giorni ho evitato di parlarne, ma lunedì voglio sapere chi rimane e chi va via. Eventualmente lo sostituiremo, dopo aver valutato i costi della nuova gestione e quello che vorranno fare sul piano economico”.

Le sorti di questa stagione erano già scritte quest’estate, ma lo sapevano in pochi. Corda lo conferma: “Niente faceva presagire qualcosa del genere e mi dispiace. A giugno sembrava un’altra vita. Bisogna accettarlo e non mollare mai”. Il tecnico sardo confida di non aver più sentito Pesce negli ultimi due mesi e dichiara che, se lo incontrasse, gli direbbe “le cose in faccia, come ho sempre fatto”.

“Dal punto di vista sportivo anche domani cercheremo di dare il massimo – garantisce Ninni Corda – per regalare un bel Natale ai tifosi che se lo meritano per come ci sono stati vicini. Poi, naturalmente, il 22 sarà un giorno cruciale per le sorti della società. Io rimango fiducioso”.

Riguardo alla partita di domani, Corda è ottimista: “La settimana è trascorsa bene, nonostante le possibili distrazioni che si vengono a creare nei periodi di festa. Ho visto una squadra concentrata”.

Questa la lista dei convocati per domani: Nicolò Antonelli, Simone Aresti, Mauro Belotti, Andres Bottiglieri, Angelo Buglio, Luca Cattaneo, Alessandro Cazzamalli, Alessandro Del Genio, Angelo Giacomo Demartis, Carmine Giorgione, Ivan Marconi, Daniele Materazzo, Mattia Maragna, Nicola Mazzotti, Adil Mezgour, Giorgio Parodi, Erri Praino, Andrea Rocca, Davide Rossi, Jan Martin Vinatzer.

Nel frattempo, oggi il Savona Fbc ha ricevuto la notifica del mancato pagamento di un giocatore in occasione del suo trasferimento dal Quiliano alla società dell’allora presidente Andrea Pesce. Ma ormai, con tutti i pagamenti lasciati scoperti e problemi di vario genere, si tratta solamente di una goccia in un mare di guai.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.