IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I Buio Pesto ad Albenga per presentare la prima di “Capitan Basilico 2”

Albenga. Dopo due anni di attesa ritorna sugli schermi il più improbabile, goffo e fumettesco personaggio di fantascienza della storia ligure: Capitan Basilico, supereroe verde, le cui forze sono sostenute dal basilico che ingurgita, come una pozione magica, sotto forma di vero pesto genovese.

Creato dalla fantasia di Masimo Morini e sotto la sua stessa regia, una nuova pellicola ne racconterà le disavventure in un girovagare per la nostra regione, nei posti più suggestivi e sullo sfondo di splendidi paesaggi.

Fatti salvi i personaggi del primo episodio, tra i quali spiccano i nomi di Giorgia Wurth, Andrea Di Marco, il grande Piero Parodi, i Buio Pesto saranno stavolta affiancati da Massimo Ranieri, Toto Cutugno, Simone Cristicchi, Povia, il Gabibbo e le Veline, Marco Berry e il Mago Forest.

Anche stavolta il regista ha inserito grandi scene di massa, girate ovviamente dal vero, per testimoniare l’affetto e il calore con cui il pubblico segue da sempre le performances della Band genovese.

Il film è in programmazione da venerdì 9 a domenica 11 dicembre, presso il cinema Multiplex di Albenga. Sabato sera alle 21 si terrà la presentazione della pellicola da parte del regista Massimo Morini e saranno presenti anche alcuni componenti del cast.

La trama del film vede Capitan Basilico alle prese con l’ex compagno di scuola BarMan, geloso della sua relazione con l’affascinante Regina. Il rivale dispone di una squadra di improvvisati supereroi – da Diabolik ad Harry Potter, passando per i Teletubbies e i Pirati dei Caraibi – disposti a tutto pur di ritrovare i componenti di una micidiale arma in grado di piegare chiunque al volere di chi la
possiede.

Con le forze dell’ordine completamente fuori strada toccherà ai Buio Pesto impedire che BarMan e il suo fido Robin (Hood) portino a termine il loro scellerato piano, tra disastri da sventare e criminali da inseguire in lungo e in largo per tutta la Liguria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.