IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gf Group presenta il nuovo brand a Loano, Orsero: “Decisione sofferta, ma era momento giusto”

Più informazioni su

Loano. GF Group ha scelto il tradizionale “family day” pre-natalizio per lanciare il marchio “Premium Class” con cui, dal 1° gennaio prossimo, chiusi i 35 anni di collaborazione con Del Monte, distribuirà banane e ananas nell’Europa mediterranea. Grazie all’efficienza di una sperimentata rete organizzativa e distributiva, imperniata sulle società Simba e Fruttital, il Gruppo potrà fornire ai clienti e consumatori frutta di elevata qualità proveniente da produzioni di aziende controllate direttamente in Centro e Sud America.

La presentazione del nuovo brand è avvenuta nei saloni di Loano 2 Village dove si erano dati appuntamento più di 450 dipendenti del Gruppo arrivati da tutta Italia.

Antonio Orsero, presidente e amministratore delegato di GF Group, ha dato il benvenuto e commentato l’attuale crisi economica che colpisce il mondo e, in modo particolare, l’Italia: “Quanto sta succedendo in Italia è sotto gli occhi di tutti – ha detto – e suscita incertezze ed inquietudini, mettendo le imprese nell’impossibilità di fare previsioni di lungo periodo. Appare oggi evidente che il prossimo anno, ma probabilmente anche altri successivi, saranno per le aziende molto difficili, ricchi di insidie e pieni di ostacoli da superare”.

I risultati aziendali, comunque, continuano ad essere positivi: “Fortunatamente – ha sottolineato Orsero – anche nel 2011, che sta per concludersi, l’impatto della crisi non ha provocato diminuzioni di fatturato. Al contrario, abbiamo continuato a crescere oltre il 5% a livello di consolidato di Gruppo”. Un “family day” in qualche modo “storico” per l’azienda savonese, segnata dal cambiamento epocale che il Gruppo sta vivendo e che si concretizzerà ormai tra pochi giorni, dal 1 gennaio 2012.

“Dopo 35 anni da gennaio non distribuiremo più i prodotti Del Monte. E’ stata una decisione molto sofferta e difficile da prendere, ma eravamo convinti che fosse venuto il momento – ha aggiunto Raffaella Orsero, amministratore delegato del Gruppo -. Noi non siamo e non ci sentiamo una multinazionale: la nostra è una grande azienda familiare italiana. Mettiamo più cura e passione nel fare le cose, passione e cura che sono nel dna di questa terra. Abbiamo tradizioni ed esperienze tramandate di padre in figlio. Diamo importanza alle relazioni umane, conosciamo il prodotto e sappiamo come trattarlo, siamo flessibili e veloci. Vogliamo essere diversi e innovativi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da pelosissimo

    Sonto molto contento per la famiglia Orsero. Sono un po’ meno contento per le famiglie dei 25 dipendenti della filiale Fruttital di Albenga che sono stati licenziati dai signori Orsero, i quali sostengono anche trionfalmente che “…l’impatto della crisi non ha provocato diminuzioni di fatturato”. Del prezzo da pagare non ne parla nessuno però, men che meno i giornalisti azzerbinati che scrivono articoli tesi solo ad incensare sponsor e potenziali tali. Trovo memorabile la frase “Diamo importanza alle relazioni umane, conosciamo il prodotto e sappiamo come trattarlo, siamo flessibili e veloci”. E lo sapete si come trattarlo, ve ne sbarazzate non appena intralcia i vostri piani. Con poca flessibilita’ e gran velocita’.