IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Football americano: il Christmas Bowl resta a Savona foto

Spotorno. Per il secondo anno consecutivo, il trofeo di Natale, giunto alla sua quarta edizione, resta in casa Pirates, al termine di un torneo ricco di spunti tecnici e spettacolari.

Nel primo match della giornata i Blitz Ciriè hanno avuto la meglio sui Mastini Ivrea per 2 a 0 grazie ad una safety di Daniele Torrente, al termine di un incontro dove ha regnato un perfetto equilibrio.

Il secondo match vedeva in campo i padroni di casa dei Junkers Pirates Savona opposti ai rossi di Ivrea. I Pirates dall’inizio hanno imposto il proprio gioco, soprattutto grazie ad una difesa subito in partita, che dopo pochi minuti sbloccava il risultato con Michele Ruta, il quale ricopriva in end zone un fumble provocato da Davide Alfinito. Questa segnatura dava spinta all’attacco savonese, guidato in cabina di regia da Simone Mazza, che dopo alcuni drive andava a segno con una corsa di Simone Buetto. Fabio Mandaliti trasformava da due punti.

Dopo il riposo erano ancora i Pirates ad andare a segno con un td della difesa grazie a Giacomo Passaglia che riportava in end-zone un intercetto. Roberto Rizza, imbeccato da Fabio Mandailiti, aggiungeva altri due punti allo score nella trasformazione. A questo punto i Mastini trovavano uno spunto di orgoglio e con una corsa accorciavano le distanze. Ancora alcuni drive accompagnavano il cronometro a zero sul punteggio di 22 a 6 per i ragazzi del presidente Giacchello.

Nell’ultimo e decisivo incontro una classica degli ultimi anni, per un incontro che assomiglia quasi ad una stracittadina. Pirates subito in attacco e a segno con una reverse di Roberto Rizza, trasformata ancora da Mandaliti. La difesa savonese non concedeva davvero nulla agli avversari riconsegnando subito la palla ai colleghi dell’attacco, che, ringraziando, andavano ancora a segno con Lorenzo Castagnola. Anche in questo caso, due punti addizionali di Mandaliti.

Il secondo tempo iniziava con lo stesso leit motiv. Simone Mazza a dirigere le operazioni e una squadra che rispondeva alle chiamate con concentrazione ed intensità, fino a quando lo stesso Mazza consegnava il pallone a Mandaliti che con un pass da 25 yards trovava in touchdown Roberto Rizza per una giocata tra le più spettacolari del torneo. L’accoppiata Mandaliti – Rizza arrotondava il punteggio. Ma c’era ancora spazio per un’altra segnatura. Era Matteo Rossi a riportare in meta un intercetto che con la trasformazione al calcio di Bryan Palma, fissava il punteggio sul 29 a 0 definitivo.

“Come non essere soddisfatti – esordisce il d.s. Eugenio Meini –, se teniamo conto che siamo in piena preparazione. I giovani provenienti dalla juniores si stanno integrando bene sotto la guida esperta dei senatori. C’è un buon clima nello spogliatoio e giornate come queste portano ulteriore morale”.

“Anche la componente benefica della giornata ci ha molto soddisfatto – continua il presidente Michele Giacchello –. Grazie all’aiuto dei team presenti e del pubblico, che hanno aderito alle iniziative per la raccolta fondi, siamo riusciti a dare il nostro piccolo contributo verso chi ha perso davvero tanto nelle scorse settimane”.

Ultimo dato statistico,: miglior giocatore del torneo è stato eletto Roberto Rizza dei Pirates, mentre miglior giocatore di difesa è stato scelto Simone Castagneri dei Blitz.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.