IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coop Liguria: “Basta con le falsità sull’Ipercoop di Savona”

Savona. La Coop Liguria smentisce che l’Ipercoop “Il Gabbiano” di Savona si trovi in stato di crisi e parla di una struttura di eccellenza che garantisce ai soci e ai consumatori un’offerta ampia e articolata, con il migliore rapporto qualità/prezzo.

“Attualmente, per il calo delle vendite conseguente al perdurare della crisi dei consumi, l’ipermercato registra un problema di esuberi, che Coop Liguria sta già affrontando con le organizzazioni sindacali, per trovare soluzioni condivise a tutela dell’occupazione” si legge in una nota.

“In questo momento non è necessario creare paure immotivate tra il personale e i soci, in un momento già molto difficile per ragioni di ordine generale. Coop Liguria, pertanto, rivolge un appello alle organizzazioni sindacali, affinché il confronto si svolga nelle sedi opportune, permettendo alle parti di discutere i problemi reali, e rivolge un appello anche agli organi di stampa, affinché riportino informazioni corrette e basate su fatti reali” conclude la nota.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. MonYtanzy
    Scritto da MonYtanzy

    non mi hanno ne pagata e tantomeno sono stupida IGNORANTE, ci lavoro, vedo chiaramente cosa accade e ne sono fiera di lavorare in un ambiente dove le condizioni sono sicuramente migliori di altre aziende, dove i miei diritti sono garantiti, la sicurezza sul lavoro è la priorità e tutti i mesi mi retribuisce regolarmente straordinari compresi, senza mai fregarmi un minuto cosa che altre aziende di supermercati locali invece fanno regolarmente.
    Le fette di salame ce l’ha lei che non vede invece qual’è la realtà dei fatti sia locale sia Nazionale, Lei ed altri come lei invece avrebbe goduto nel sentire dire che ci sarebbero stati scioperi, licenziamenti, ammorizzatori sociali vero? IGNORANTE.
    per la redazione: vi prego di pubblicarlo e me ne assumo la responsabilità.
    ancora per Pippo Gigi: I G N O R A N T E !!!!!

  2. Scritto da Pippo Gigi

    monytanzy ma ti hanno pagata per dire ste cazzate o sei proprio stupida? Se lavori all’iper e non vedi ciò che accade veramente, hai il salame sugli occhi! E ti fidi del sindacato? In 16 anni vi ha tolto tutto, anche il diritto di vedere la famiglia…oramai possono solo chiedervi di lavorare a natale e di notte… ma già, tu saresti felice e disponibile.. basta conservare il posto, giusto? Il vero sindacato si gira nella tomba!

  3. MonYtanzy
    Scritto da MonYtanzy

    @folgore, bravo faccia così, vada dove vuole e si fidi del suo negozio di fiducia, ma le consiglio di informarsi bene perchè di inesattezze ne ha dette troppe tra cui quello dell’invenduto, solo per informarla meglio sappia che non esiste nessun reso dell’invenduto tanto più che le giacenze sono una piaga del conto economico perchè non hanno la leva che qualcuno le ha erroneamente detto e perciò si tratta di capitale immobilizzato che non frutta nulla, anzi costa.
    Sulle altre cose ho la percezione che lei ce l’abbia con la Coop ed altri, e anche se dovessi tentare di spiegarle un po di cose sono sicuro che non mi ascolterebbe e poi sinceramente a noi questo e soprattutto in “questo” momento non importa, l’argomento è un’altro.
    Saluti

  4. folgore
    Scritto da folgore

    @MonYtanzy cerco di riassumere con un elenco puntato
    1- la restituzione dell’invenduto si riferiva ad articoli senza date di scadenza, giocattoli, prodotti auto, tencologia in quanto mi è stato confermato da personale GIG HP ecc che all’uscita di nuovi prodotti viene ritirato l’invenduto del vecchio cosa che il piccolo commerciante si sogna, gli resta in magazzino, deve svenderal e saluti!
    2- “Preoccupati anche dell’apertura delle Officine” dal momento che è la vostra l’attività che ha dato il colpo di grazia ai piccoli commercianti ben venga che ci sia concorrenza e che i prezzi diminuiscano ancora, anzi mi auguro che entrino grossi gruppi multinazionali e che i prezzi crollino così noi ci guadagnamo e i vertici Coop capiranno quel che han provato i piccoli negozianti!Come detto da @dan a Mondovicino, Borgo San dalmazzo Serravalle ecc le coop sono sparite o hanno 1/5 dei clienti di Auchan, Decatlon, esselunga ecc molto più convenienti, ad esempio a Finale Ligure dopo l’apertura di Dico, Sma ecc la coop si è svuotata essendo la più cara sul territorio, l’unica cosa che costringe a comprare da voi è la mancanza di concorrenza!
    3- “Sulle altre considerazioni ed affermazioni…poco importa, oggi è importante per i 330 lavoratori conservare il posto di lavoro” certo e chissene importa se l’apertura del vostro centro commerciale all’epoca provocò la resittuzione di licenze da parte di circa 250 attività commerciali, considerato che ciascuna dava lavoro ad almeno una famiglia (da 2 a 3 persone) diciamo che sono stati guadagnati 330 posti e ne sono stati persi 750, totale: – 420 posti, COMPLIMENTI!
    4- “oggi più che mai la gente deve risparmiare e DEVE andare dove più conviene” le fa onore tale frase se non fosse che la Coop ha posto il veto su comune e provincia per l’apertura di altri centri di altre marche in Liguria, caso strano non trova in tutta la Liguria un’alternativa valida GRANDE quanto le Ipercoop, Savona, Alenga, Spezia, Genova NON HANNO SCELTA!Io devo andare dove più mi conviene ma NON DEVO espatriare perchè qui siamo ostaggio degli agganci politico sindacali della Coop (a dimostrazione la petizione contro le Officine, dimenticando il MOLO 8.44!!!!)
    Quando la Coop sarà APERTA alla concorrenza, NON AVRA’ più le sovvenzioni Statali e glisgravi riservati a cooperative pur essendo quasi MULTINAZIONALE, quando non venderà più le rose spacciate per biologiche eque e solidali quando le compra da una coltivazione intensiva in Africa gestita da un gruppo Olandese allora ne riparleremo!
    Buona giornata anche a lei.

  5. MonYtanzy
    Scritto da MonYtanzy

    Per dan, l’affermazione era rivolta agli organi di stampa che strumentalizzano e s’inventano cose per nulla vere, non ho scritto che vogliamo attirare l’attenzione di nessuno e fa bene ed è giusto andare a fare la spesa dove più conviene e quindi se a Nizza si risparmia non vedo perchè non deve cogliere l’opportunità.
    Il fatto di voler far sapere al mondo che altrove si risparmia addirittura fino ad arrivare in Francia vuol dire che lei ha del tempo per farlo e ne sono felice, oggi più che mai la gente deve risparmiare e DEVE andare dove più conviene..liberi di….se interpreto bene però mi dispiace solo che lei ne sia felice se un’azienda con 330 dipendenti dovesse chiudere, cosa speriamo che non accadrà mai.
    Nessuna polemica da parte mia, nel mio piccolo cerco solo di contribuire tutti i giorni per il bene della mia azienda che mi permette di sostenere spese e di vivere.
    cordialità