IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Consulta Emigrazione, Ivano Fossati chiude i lavori con “Italiani d’Argentina”

Liguria. “Italiani d’Argentina”, cantata sul maxischermo della sala auditorium della Regione Liguria da Ivano Fossati e salutata da un caloroso applauso, ha concluso in mattinata la tre giorni di lavori della Consulta regionale per l’emigrazione, un organismo guidato dall’assessore Enrico Vesco che rappresenta i liguri all’estero, riuniti in una rete di 45 associazioni sparse in cinque continenti.

Ufficialmente gli emigrati liguri iscritti nei registri elettorali per il voto all’estero sono oltre 106 mila, in realtà si stima siano almeno il doppio.

Il brano del cantautore genovese, che fa parte dell’album “Discanto” del 1990, per i liguri nel mondo, dopo la “storica “Ma se ghe pensu” di Mario Cappello, cantata anche da Mina e Antonella Ruggero, è quello che più di ogni altra canzone racconta lo stato d’animo e le emozioni vissute oltreoceano quando si parla con i posti dove si sono lasciate le proprie radici.

Nel caso di “Italiani d’Argentina” il quartiere della Boca di Buenos Aires è un simbolo di tutta l’emigrazione ligure nel mondo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.