IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cimento a Loano: in 140 sfidano il mare “caldo” d’inverno foto

Più informazioni su

Loano. In 140 hanno sfidato l’inverno, pur molto temperato rispetto alla media stagionale, per la XXV edizione del Cimento Invernale di Nuoto a Loano. Temperatura dell’acqua a 14 gradi, 18 all’esterno, per il tradizionale tuffo di fine anno che ha riunito cimentisti di ogni età. Quello del Doria Nuoto il gruppo più numeroso.

“Questo è il mio primo cimento da sindaco – afferma Luigi Pignocca – Il primo come assessore lo avevo inaugurato con un bagno… ma avevo anche dieci anni di meno! Oggi non ho avuto il coraggio, nonostante sia una giornata primaverile. Salutiamo così, scaldati da questo sole, il nuovo anno in arrivo”.

“E’ la prima volta che lo faccio, è una splendida giornata ma l’acqua è fredda! Lo rifarò, mi è piaciuto” dice uno dei partecipanti, cui fa eco un veterano di 79 anni: “Lo faccio tutti gli anni, finché potrò continuerò! Sembra che mi faccia bene!”. “L’acqua oggi ha più di 12 gradi, non è poi così fredda, il sole scalda” afferma qualcun altro. A 87 anni c’è chi si spinge ancora davvero oltre: “Non è il cimento questo, i cimenti sono quelli di febbraio”.

La manifestazione si è svolta nello specchio acqueo antistante i Bagni Nettuno, organizzata dall’assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune in collaborazione con la Società Sportiva Doria Nuoto 2000, l’associazione Bagni Marini di Loano, l’associazione Maina de Löa e la Guardia Costiera di Loano. La festa e premiazione sulla riva è stata animata da Luca Valentini di Radio Onda Ligure. I premi sono stati consegnati dall’assessore al Turismo, Cultura e Sport Remo Zaccaria, dall’assessore al Demanio e Verde Pubblico Ino Tassara e dal comandante della Guardia Costiera di Loano, Alessandro Fornasari.

La più giovane Debora Scarcello (11 anni) è arrivata dalla provincia di Cuneo. Il più giovane a tuffarsi è stato Gabriele Candilati (4 anni) di Misano d’Adda (Bergamo) che, nonostante la giovane età, già da due anni è entrato a far parte della nutrita comunità dei cimentisti.

E’ stata nuovamente Raffaella Aironi (87 anni) a ricevere il premio cimentista più matura. La veterana genovese, da 30 anni presente nei cimenti di nuoto, per questa stagione ha in programma di spostarsi in tutta la Liguria e fare tappa anche sul lago Maggiore per raggiungere il suo record personale di 22 cimenti. Arturo Besaggio, loanese di 86 anni, ha ricevuto la coppa quale cimentista più maturo. Il Doria Nuoto 2000, in tutto sedici cimentisti, ha vinto la coppa per il gruppo più numeroso.

Infine, due coppe sono state consegnate ai cimentisti che hanno partecipato al cimento nel modo più originale. A ritirare il premio sono stati Anna Maria Perrotta (Albissola Mare), che si è tuffata con una mantellina natalizia e Giuliano Agnese che si è “ciumbato” con una elegante cravatta.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.