IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cengio, chiusa per caduta massi la Sp 339 per il Basso Piemonte

Cengio. E’ in corso in questi minuti la chiusura totale della strada provinciale n° 339 che collega il comune di Cengio, in Val Bormida, con il Basso Piemonte. La decisione è stata presa a seguito della caduta sulla carreggiata di grossi massi dalla parete rocciosa, avvenuta questa mattina e che, per fortuna, non ha causato danni per automobilisti in transito.

Il tratto è stato chiuso alla viabilità dal km 33+600. Secondo quanto riferito dalla Provincia si è tratto di macigni di oltre un metro cubo ciascuno e pesanti circa 25 quintali l’uno.

Già nei giorni scorsi si erano avuti segnali di cedimento da parte della parete rocciosa, che è stata monitorata dai tecnici di Palazzo Nervi. Per lunedì mattina è stata convocata una riunione con l’assessore provinciale Roberto Schneck per dare via libera ai fondi per un primo intervento di somma urgenza, che prevede in primo luogo la demolizione (non semplice vista la conformazione della parete) del materiale pericolante. Tra i 20 ed i 30 mila euro il costo stimato. Oltre 200 mila euro sono necessari per la completa messa in sicurezza del costone roccioso, con la posa delle reti, le funi e la relativa chiodatura.

Con la chiusura, a tempo per ora indeterminato, della Sp 339 la strada alternativa più comoda che collega il Basso Piemonte a Cengio è la strada provinciale di Saliceto, che arrivo fino a Montezemolo e che permette di congiungersi con la statale 28 bis di Roccavignale. Percorso inverso per coloro che dalla Val Bormida sono diretti in Piemonte.

“Sono in corso le attività di chiusura, segnalazione e indicazione dei percorsi alternativi e sono in atto sopralluoghi e indagini di verifica da parte dei tecnici della Provincia in modo da poter iniziare già dalla settimana prossima i lavori di messa in sicurezza della parete e garantire la riapertura della viabilità” ha dichiarato l’assessore provinciale Roberto Schneck.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.