IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cartolarizzazione, Torterolo (LN): “I soldi rimangano ai savonesi per migliorare la sanità”

Regione. Il consigliere regionale Maurizio Torterolo, rappresentante in Regione della Provincia di Savona, ha votato no ad un ordine del giorno presentato dalla sinistra che voleva impegnare la giunta regionale affinché i soldi provenienti dalla cartolarizzazione e dalla vendita degli immobili regionali – anche quelli siti nella provincia di Savona – vengano utilizzati per la costruzione dell’ospedale del Ponente genovese.

Spiega Torterolo: “Come ho già detto sono contrario alla cartolarizzazione ed alla vendita degli immobili regionali, con modifica per gli stessi della destinazione d’uso, per tappare i buchi della sanità regionale, di fatto espropriando i comuni. Per la Provincia di Savona, tra gli altri, è prevista la cartolarizzazione e la vendita di Villa Zanelli a Savona e gli ex Ospedali di Varazze e Alassio. Ma quello accaduto oggi con l’Ordine del Giorno cui mi sono opposto, è ancora più grave, si chiede, infatti, che i soldi ricavati dalle cartolarizzazioni, compresi quelli degli immobili siti nella nostra Provincia, vengano usati, non solo per colmare il deficit regionale della sanità, ma anche per la realizzazione dell’Ospedale del Ponente genovese. Questo è davvero inaccettabile, non è più possibile che la Provincia di Savona ed i suoi cittadini vengano considerati figli di un dio minore, schiacciati da una parte dagli imperiesi potenti ex ministri e dall’altra dai genovesi governanti la Regione. Che i soldi delle cartolarizzazioni degli immobili del savonese rimangano ai savonesi e siano usati per migliorare la sanità della nostra Provincia”.

“Questa mia posizione è per me irrinunciabile e supera le logiche di schieramento come ho ribadito al consigliere del Pdl Alessio Saso che difendeva il provvedimento presentato dalla maggioranza. Come sempre ho fatto e farò, innanzitutto, difenderò i diritti dei cittadini della Provincia che mi ha eletto che per colpa di Genova-Matrigna, troppo spesso hanno dovuto e continuano subire più degli altri” conclude Torterolo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.