IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, Juniores regionali Eccellenza: Vado a 5 punti dalla vetta, Andora e Quiliano arrancano

Vado Ligure. Con le partite di sabato 17 dicembre il girone Eccellenza del campionato Juniores ligure ha girato la boa di metà stagione.

Il livello medio del raggruppamento è, ovviamente, salito rispetto a quello dei gironi dello scorso anno. L’elite regionale di questa categoria ha visto emergere in particolare una squadra su tutte: l’Arenzano.

La squadra di mister Roberto Castagna conduce con 5 punti di vantaggio sul Vado, grazie ad un bilancio di 8 vittorie, 4 pareggi e 1 sconfitta. La capolista ha l’attacco più prolifico del girone con 42 reti fatte e precede Molassana Boero (29), Canaletto Sepor (27), Sestrese (26), Campomorone, Athletic Club Genova e Angelo Baiardo (25).

La difesa meno battuta è quella del Campomorone con 10 reti al passivo, seguito da Arenzano e Vado (16), Sestrese (20), Athletic Club Genova (21), Bolzanetese Virtus (23), Praese e Quiliano (24).

La Sestrese allenata da Carlo Mellino e il Molassana condotto da Rosolino Notaro sono ad una lunghezza dalla seconda piazza, occupato dal Vado di mister Giovanni Persano che, al pregio di subire poche reti, contrappone una certa difficoltà in chiave offensiva.

La classifica, tutto sommato, è piuttosto compatta, anche se i pareggi sono stati solamente 23 su 91 partite giocate (è finito con il segno “X” il 25% degli incontri).

In fondo alla graduatoria c’è l’Andora guidata da Cosimo Petitti che però è ancora in scia al resto del gruppo. I biancoazzurri pagano le poche reti segnate, solamente 14, che li relegano all’ultimo posto tra chi segna di più, seguiti da Vado, Ventimiglia e Quiliano (18), Castelletto Solferino, Praese (19), Bolzanetese Virtus (20).

Il Canaletto Sepor ha incassato più reti di tutte (33), seguito da Andora e Castelletto Solferino (30), Ventimiglia (27), Angelo Baiardo e Molassana Boero (26).

In un campionato che prevede retrocessioni nel livello sottostante, rischiano Castelletto Solferino, Quiliano (nella foto), Praese e Bolzanetese Virtus. Ma anche le formazioni che attualmente navigano nelle posizioni intermedie non possono stare tranquille perché, come detto, le distanze sono ancora molto brevi.

La classifica a metà campionato:
1° Arenzano 28
2° Vado 23
3° Sestrese 22
3° Molassana Boero 22
5° Campomorone 20
5° Ventimiglia 20
7° Athletic Club Genova 18
7° Angelo Baiardo 18
9° Canaletto Sepor 16
10° Bolzanetese Virtus 15
11° Praese 14
12° Quiliano 12
12° Castelletto Solferino 12
14° Andora 10

Nel pomeriggio di sabato 7 gennaio il campionato ripartirà con gli incontri della 14° giornata:
Angelo Baiardo – Arenzano
Athletic Club Genova – Bolzanetese Virtus
Andora – Campomorone
Canaletto Sepor – Sestrese
Praese – Molassana Boero
Castelletto Solferino – Vado
Quiliano – Ventimiglia

Relativamente all’ultimo turno, l’Andora è stato multato di 120 euro “per il comportamento dei propri sostenitori che dal 5° minuto del primo tempo fino al termine della gara hanno rivolto frasi gravemente minacciose nei confronti del direttore di gara. Anche per l’acqua fredda nelle docce riservate al direttore di gara” e l’allenatore Cosimo Petitti è stato squalificato per una gara.

Lorenzo Pittaluga (Arenzano), Geraldo Jaho (Quiliano) e Jacopo Pagano (Praese) sono stati squalificati per due partite. Salteranno il prossimo incontro Alessandro Risso (Canaletto Sepor), Matteo Boschis (Quiliano), Younsess En Nejmy (Andora), Gabriele Coscia (Molassana Boero), Lorenzo Bonati, Stefano Condro (Ventimiglia).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.