IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Automobilisti ubriachi sulle strade della Val Bormida: 46enne “alticcio” aggredisce i carabinieri

Val Bormida. Festività “alcoliche” per molti automobilisti imprudenti che, complice qualche brindisi di troppo, hanno alzato il gomito mettendosi poi alla guida per le strade della Val Bormida.

L’ultimo, in ordine di tempo, è un 46enne cairese (P.A.) che è stato visto zigzagare pericolosamente lungo la provinciale 29 in direzione Altare da alcuni cittadini che hanno poi avvisato i carabinieri della stazione di Carcare. L’uomo è stato raggiunto in pochi minuti e fermato dai militari che hanno faticato non poco a calmarlo. Il 46enne, visibilmente alticcio, si è infatti scagliato contro i carabinieri intervenuti prendendoli a pugni e calci: in questo modo, oltre alla denuncia per guida in stato d’ebbrezza e la confisca del mezzo, l’automobilista indisciplinato si è assicurato anche un fermo per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Nel corso della direttissima di questa mattina, si è deciso per la convalida dell’arresto e l’obbligo di firma presso la caserma dei carabinieri. Il processo è stato riaggiornato al prossimo 17 marzo.

Anche altri due suoi “colleghi” su quattro ruote sono stati pizzicati al volante con un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti: si tratta di un 30enne cairese fermato in centro, a Cairo Montenotte, dai militari dell’Arma nella notte fra il 24 e il 25 dicembre, e di un rumeno sorpreso ubriaco alla guida nella notte fra Natale e Santo Stefano lungo la provinciale 29 a Dego dai carabinieri della locale stazione. Per entrambi denuncia e confisca del mezzo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Giudice
    Scritto da Giudice

    Queste “borracce ” andrebbero fermate. All’aggressore avrebbero dovuto far passare la notte di capodanno dietro una finestra a sbarre. magari il prossimo anno ci avrebbe pensato due volte ad aggredire chi , mentre gli altri festeggiano, deve lavorare per salvaguardare l’incolumità degli onesti ( e meno assetati ) cittadini.