IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, un caffè e una mostra speciale per la giornata della disabilità

Albenga. “Un Caffè Speciale” al gusto della solidarietà, verrà servito domani, in occasione della Giornata Internazionale della disabilità, al Bar “Il Sole & La Luna” di Viale Martiri ad Albenga.

Un gruppo di oltre dieci ragazzi diversamente abili, studenti all’Istituto Alberghiero “Francesco Maria Giancardi”, preparerà le colazioni per i clienti, grazie alla sensibilità e alla disponibilità dei gestori Davide Dolera e Alice Re. Per la prima volta, ad Albenga, verrà sperimentato il “coffe break bar” autogestito proprio dagli alunni diversamente abili che, dalle ore 10.30 alle ore 11.00, prepareranno, tutti insieme, i caffè. Tutti i “barman”, poi, dopo aver ricevuto l’attestato “Espresso con sorriso, world champions 2011”, curato e ideato dal prof. Franco Laureri, insieme al corpo Insegnanti di sostegno della Scuola Alberghiera, si recheranno a Palazzo Oddo, in compagnia del Sindaco di Albenga Rosy Guarnieri, per inaugurare, alle ore 11.30, la mostra fotografica sistemata in un locale al piano terra, che li ritrae a scuola e nelle attività pratiche di laboratorio in cucina.

25 pannelli fotografici, tutti realizzati da Paolo Tavaroli, docente alla Scuola Alberghiero di Alassio e Presidente del Circolo fotografico San Giorgio, e interamente finanziati grazie al contributo economico che il presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, ha voluto destinare all´Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Albenga per sostenere l´iniziativa.

Commenta l’assessore Ciangherotti: “Sono soddisfatto di aver ottenuto dal Presidente Burlando in persona il contributo economico per realizzare questo evento. Una pausa caffè autogestita dagli studenti diversamente abili e una mostra fotografica che li ritrae nei laboratori didattici di cucina. Faccio appello al mondo del commercio in generale, per sensibilizzare le piccole e medie realtà imprenditoriali ad accogliere questi ragazzi in impieghi lavorativi. La nostra società deve recuperare la capacità di aiutare chi fatica di più”.

E ancora: “Pur essendo certo che l’intero corpo docenti dell’Istituto Alberghiero sia molto orgoglioso di quanto intrapreso negli anni per favorire il percorso formativo dei diversamente abili, è giusto sottolineare che la tradizione e la fama conquistata dall’Istituto professionale alassino per il lavoro didattico coi disabili debba spingere anche tanti altri Istituti a fare più decisamente la loro parte, perché l’acccoglienza, nella gestione di questo tipo di problematiche, effettivamente non è sempre presente in altre scuole superiori “, conclude l’assessore Ciangherotti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.