IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, scontro in Consiglio comunale: passano le pratiche urbanistico-edilizie

Albenga. Un Consiglio comunale ancora all’insegna delle polemiche e degli attacchi reciproci tra maggioranza e opposizione quello che si è svolto ieri sera ad Albenga. Eppure il parlamentino ingauno era iniziato all’insegna del fair play, con gli auguri del primo cittadino Rosy Guarnieri ai neo papà Alessandro Geddo del Pdl Tullio Ghiglione del Pd, con l’augurio di Buone Feste rivolto a tutta la cittadina albenganese.

Dopo l’approvazione all’unanimità del rinnovo del servizio di tesoreria comunale per il prossimo quinquennio e del regolamento comunale per la gestione dei rifiuti urbani (approvata dalla maggioranza, minoranza astenuta), con l’introduzione delle isole ecologiche condominiali, via libera all’unanimità anche per la composizione delle commissioni comunali permanenti dopo le modifiche avvenute nei gruppi consiliari.

Ok da parte di maggioranza e opposizione anche per l’adozione della variante urbanistica per le opere di disboscamento e modellatura del suolo a fini agricoli, su terreni dell’azienda Agricola Anfossi Francesca. Sono stati presentati emendamenti condivisi da entrambi gli schieramenti.

E’ stata approvata all’unanimità anche la pratica urbanistico-edilizia per nuovi appartamenti convenzionati come variante al piano regolatore comunale, come richiesto da alcuni albenganesi che hanno presentato istanza al Comune.

Scontro in aula per la ricostruzione di un vecchio capannone a Bastia e le relative modifiche urbanistiche inserite nella bozza di convenzione, per il complesso produttivo Cerruti S.p.A. in Regione Abissinia. Il consigliere Varalli, capogruppo “Albenga E'”, ha chiesto di verificare l’incompatibilità del presidente del Consiglio comunale Massimiliano Nucera, il quale avrebbe uno studio tecnico ubicato nella stessa sede del progettista. La maggioranza compatta ha invece difeso Nucera e la pratica è stata approvata con 12 voti favorevoli ed otto contrari.

Bagarre in Consiglio anche per la variante normativa al piano regolatore relativa alle zone VP, ovvero le aree che riguardano il verde privato con la possibilità di interventi di restyling solo dove si ravvisassero da parte della commissione paesistica zone di pregio morfologico o botanico; il consigliere Nicola J. Podio è uscito dall’aula per evitare incompatibilità in quanto la suocera potrebbe essere interessata dal provvedimento; a questo punto è uscito anche la minoranza ed il consigliere Silvio Cangialosi, quindi per la mancanza del numero legale il Consiglio è stato sospeso e la pratica ritirata.

L’ultimo punto all’esame del parlamentino ingauno è stato approvato con la minoranza assente, e che ha visto approvare la realizzazione di un edificio commerciale lungo la statale 582 Albenga/Garessio.

Il Consiglio comunale è terminato alle 1:30. Il capogruppo Pdl Bruno Robello De Filippis non ha effettuato alcun intervento, e anche nelle dichiarazioni di voto ha passato la palla (ogni volta a sorpresa) ad altri consiglieri pidiellini, prima a Bessone e poi a Tomatis; i consiglieri di minoranza non hanno mancato nei loro interventi ripetuti riferimenti allo show “Auguri senza censura…” proprio di Robello De Filippis, senza mai menzionarlo espressamente, tuttavia nessuno della maggioranza ha raccolto la provocazione dell’opposizione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.