IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, “Lo sguardo dell’altro, la fragilità e la vergogna” a Palazzo Oddo

Più informazioni su

Albenga. Sabato 17 dicembre alle ore 21 presso le sale espositive al piano terra di Palazzo Oddo, ad Albenga, inaugurazione della mostra fotografica “Lo sguardo dell’altro – la fragilità e la vergogna” con presentazione della storia/filmato creata con parte delle fotografie della mostra e proiezione del reportage girato in Bosnia e Polonia nel settembre del 2011.

La mostra rappresenta la terza fase del progetto internazionale sull’immagine “The other one’s look” e si pone a conclusione del work-shop di 3 giorni realizzato presso gli spazi di Palazzo Oddo, nel quale si vedranno partecipare come docenti il fotografo professionista Umberto Germinale e Andrea Serafini, professionista nell’ambito dell’audio video e coordinatore internazionale del progetto Empower Media Network (EMN).

Il work-shop prenderà il via il giorno 15 dicembre e vedrà coinvolti ragazzi di Albenga e due gruppi di giovani provenienti da Bosnia e Polonia. Obiettivo di questa tre giorni sarà valutare le foto scattare negli ultimi due mesi sul tema comune di fragilità e vergogna (temi cardine del progetto) e realizzare con queste una storia/filmato capace di condensare con un unico strumento, le vite di giovani di tre paesi diversi e dei loro diversi “sguardi”. Questo lavoro coniuga non solo la tecnica fotografica, base necessaria per poter realizzare una buona foto, ma guarda soprattutto al linguaggio fotografico, proprio perchè in questo caso non si è dato solo valore al come ma anche e soprattutto al perchè del “click”.

Lo stesso filmato verrà proiettato in concomitanza con la presentazione della mostra. “Lo sguardo dell’altro” è un progetto interamente realizzato dal gruppo Yepp di Albenga, supportato dal Comune di Albenga e finanziato dalla Fondazione Compagnia di San Paolo. Coordinamento e realizzazione del progetto: Maurizio Capitelli e Emanuela Borra.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.